Home / MOTORI / Auto / Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina
Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Audi presenta A6, l’ottava generazione della sua berlina di successo. E introduce, naturalmente, numerose innovazioni nel segmento.

Estremamente versatile, dal design dinamico ed elegante, Audi A6 è una vettura di classe superiore che vorrà farsi apprezzare anche per la digitalizzazione, il comfort e lo spirito sportivo.

Il sistema MMI touch response permette un azionamento dei comandi intuitivo e ampiamente personalizzabile.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Le molteplici soluzioni di connettività e assistenza alla guida si accompagnano a un abitacolo dalla spiccata digitalizzazione, forte di funzionalità avveniristiche per la categoria.

L’assetto coniuga comfort ed elevata tenuta di strada a fronte di una superiore sportività rispetto al modello precedente.

Tutti i motori sono dotati di serie del sistema mild-hybrid.

A tu per tu con un sistema di comando

La tecnologia MMI touch response di Audi A6 è il nuovo punto di riferimento per intuitività e possibilità di personalizzazione.

La vettura si adatta ai desideri del conducente similmente alle app di uno smartphone, mentre basta un movimento “drag and drop” (clicca e trascina) per collocare le funzioni principali della vettura nella posizione desiderata sullo schermo.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Short-cut ed elenchi dei preferiti garantiscono un elevata versatilità d’utilizzo e una configurazione ideale in funzione delle proprie preferenze.

Sette profili personalizzati alla guida

Il sistema di comando MMI touch response è ideale per chi percorre molti chilometri e per i gestori di flotte.

Fino a sette autisti possono memorizzare le proprie impostazioni preferite e i profili personalizzati, modificando sino a 400 parametri.

Il sistema consente un rapido accesso alle funzioni della vettura grazie a una struttura dei menu logica e compatta.

Gli elenchi dei preferiti sono configurabili a piacimento così da adattarsi al singolo utilizzatore.

Una perfetta compagna di viaggio

I comandi vocali riconoscono le espressioni di uso comune (a partire dal sistema di navigazione MMI) rendendo la nuova Audi A6 una partner intelligente.

La nuova berlina di casa Audi elabora le richieste affidandosi a due fonti d’informazione: i dati memorizzati onboard e, in abbinamento al sistema di navigazione MMI plus, le conoscenze acquisite dal cloud.

Il conducente gestisce le funzioni d’infotainment dal display superiore che, nelle vetture dotate della navigazione MMI plus, vanta una diagonale di 10,1”.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Il display inferiore, da 8,6”, posto lungo la consolle, consente invece il controllo della climatizzazione, delle funzioni comfort nonché l’immissione di testi.

In quest’ultimo caso, durante la digitazione il polso può rimanere comodamente appoggiato sulla leva del cambio automatico.

Il parabrezza-schermo

A completamento della digitalizzazione della vettura è disponibile l’head-up display che proietta sul parabrezza le informazioni principali.

MMI plus e Audi connect

La vettura viene proposta di serie con il sistema di navigazione MMI, mentre a richiesta è disponibile la navigazione MMI plus; una centrale multimediale di nuova concezione.

Il modulo di trasmissione dati della versione top di gamma utilizza il nuovo standard LTE Advanced.

Tra le numerose novità del plus di sistema, spicca la funzione di autoapprendimento, basata sui tragitti effettuati, in grado di supportare le ricerche con suggerimenti intelligenti.

La guida a destinazione avviene on-line mediante i server del fornitore di servizi HERE, tenendo conto della situazione del traffico nell’intera regione.

Se il flusso di dati s’interrompe, la navigazione commuta sulla guida a destinazione on-board, sempre attiva.

Di serie sono disponibili sei aggiornamenti mappe gratuiti, rilasciati due volte l’anno.

I supplementi audio

La navigazione MMI plus viene arricchita dai sistemi supplementari disponibili a richiesta, tra cui due impianti audio.

La versione top di gamma, il Bang & Olufsen Advanced Sound System, consente di beneficiare del fascino del suono tridimensionale.

Parallelamente, la telefonia stabilisce nuovi standard di fruibilità e qualità della comunicazione grazie all’Audi Phone Box.

A corredo dei servizi online Audi connect vengono offerti i servizi Car-to-X per il riconoscimento della segnaletica stradale e di eventuali pericoli.

Questi sfruttano l’intelligenza collettiva della flotta Audi, collegando Audi A6 all’ambiente circostante.

Successivamente al lancio sul mercato si aggiungerà la funzione On-Street Parking, che faciliterà la ricerca dei parcheggi.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

La chiave Audi connect

A richiesta, la chiave convenzionale della vettura viene sostituita dalla chiave Audi connect che rende l’impiego della berlina ancora più confortevole.

Questa consentendo sia sbloccaggio e bloccaggio delle portiere, sia l’avviamento del motore mediante smartphone Android.

Lo scambio dati con l’auto avviene grazie allo standard Near Field Communication.

Il proprietario può assegnare i dati di accesso a cinque persone, ovvero a cinque ulteriori smartphone, complessivamente.

Sistemi di assistenza alla guida

La nuova A6 vanta sistemi di assistenza alla guida inediti o ulteriormente perfezionati. Tra questi spiccano Park Pilot e Garage Pilot.

Si tratta di sistemi che guidano automaticamente la berlina negli spazi di parcheggio o nei garage ed eseguono la successiva manovra d’uscita.

Prima dell’inizio delle operazioni, il conducente può uscire dall’auto, attivare e monitorare la procedura tramite l’app myAudi sul proprio smartphone.

Per fare ciò è necessario mantenere premuto l’apposito tasto funzione.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Park Pilot e Garage Pilot fanno parte del pacchetto d’assistenza Parking, uno dei tre disponibili. C’è poi il pacchetto City, che comprende il nuovo sistema di assistenza agli incroci.

Infine, il pacchetto Tour che include sia il sistema di assistenza alla guida adattivo, che integra l’adaptive cruise control e può eseguire lievi interventi sterzanti per il mantenimento della corsia, sia l’efficiency assistant, che supporta nell’adozione di uno stile di guida volto al contenimento dei consumi.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Alla base della vasta gamma di sistemi d’assistenza alla guida vi è l’unità centrale di controllo del veicolo zFAS

Questa, interfacciando i dati rilevati dai sensori, elabora un’immagine dettagliata dell’ambiente circostante.

In funzione dell’equipaggiamento sono previsti sino a cinque sensori radar, cinque telecamere, dodici sensori a ultrasuoni e, ulteriore novità, uno scanner laser.

Tecnologia mild-hybrid, l’elettrificazione di tutti i motori

Tutti i motori adottati dalla nuova A6 sono dotati della tecnologia mild-hybrid Audi.

Sui V6 viene impiegata una rete di bordo principale a 48 Volt, mentre nel caso dei 4 cilindri il sistema è a 12 3 Volt.

Comune a tutte le motorizzazioni è l’alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) che opera congiuntamente a una batteria agli ioni di litio.

Audi A6 può “veleggiare”, ossia avanzare per inerzia, a velocità comprese tra 55 e 160 km/h. La funzione start/stop è attiva fra 7 e 22 km/h.

Il riavvio del motore avviene in modo predittivo, non appena il veicolo che si trova dinanzi ad Audi A6 si mette in movimento.

Con le motorizzazioni V6, in fase di decelerazione l’RSG garantisce potenze di recupero fino a 12 kW.

Nella marcia reale la tecnologia MHEV riduce i consumi fino a 0,7 litri di carburante ogni 100 km.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Carrozzeria e dimensioni

La carrozzeria di questa nuova berlina ha lo scopo di creare un’atmosfera all’insegna del relax. Un fattore importante è rappresentato dall’ottimizzazione dell’aerodinamica.

Grazie a un cx (coefficiente si resistenza aerodinamica) di solo 0,24 – appannaggio di una motorizzazione introdotta successivamente al lancio – la berlina resta silenziosa anche a velocità elevate.

Un secondo fattore chiave è costituito dall’elevata rigidità torsionale della carrozzeria, presupposto di un comportamento di marcia sportivo.

Scocca e abitacolo

Per la realizzazione della scocca, Audi si affida a una struttura in acciaio e alluminio.

È una lega leggera che, nel dettaglio, viene utilizzata per alcuni componenti degli ammortizzatori anteriori, le portiere, i cofani e i passaruota.

L’abitacolo della nuova Audi A6 risulta più ampio rispetto al precedente modello.

Lo spazio dedicato alla testa degli occupanti e alle gambe dei passeggeri posteriori è superiore tanto al modello precedente quanto alle principali concorrenti.

Il vano di carico è caratterizzato da un accesso più ampio, così da alloggiare due sacche da golf disposte trasversalmente.

Il volume utile si attesta a 530 litri. A richiesta, il baule si apre elettricamente con un semplice movimento del piede.

Individual comfort

I nuovi sedili contribuiscono all’elevato livello di comfort di Audi A6, accentuando la vocazione della berlina Audi alle lunghe percorrenze.

Una vocazione ulteriormente rafforzata dai sedili anatomici Individual per la zona anteriore, forti di numerose possibilità di personalizzazione e, a scelta, delle funzione di ventilazione e massaggio.

Ad assicurare un’accurata climatizzazione dell’abitacolo vi è il pacchetto Air Quality, disponibile a richiesta, che prevede due discrete profumazioni, uno ionizzatore e un efficiente filtro contro le sostanze nocive.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Il cielo sopra

Con i suoi grandi elementi in vetro, il tetto panoramico, disponibile a richiesta, favorisce l’illuminazione dell’abitacolo con la luce naturale.

Ulteriori dotazioni votate al comfort sono i tergicristalli con diffusori integrati e il parabrezza riscaldabile.

L’assetto

Nuova Audi A6 è caratterizzata da una sportività superiore al modello precedente, frutto delle innovative soluzioni d’assetto.

Il rapporto di trasmissione dello sterzo progressivo, di serie, diviene ancor più diretto con l’aumentare dell’angolo di sterzata.

Un’inedita taratura degli ammortizzatori consente da un lato di compensare qualsiasi imperfezione dell’asfalto, dall’altro di trasmettere un feedback preciso.

Sterzo integrale dinamico

Se occorre maggiore agilità e maneggevolezza, Audi A6 può disporre, a richiesta, dello sterzo integrale dinamico.

Questo coniuga una risposta diretta e sportiva a un’eccellente stabilità di marcia, risolvendo l’annoso dilemma tra dinamismo e comfort.

Grazie a un riduttore harmonic drive, la demoltiplicazione varia tra 9,5:1 e 16,5:1 in funzione della velocità.

In corrispondenza dell’assale posteriore, un azionamento a vite fa sterzare le ruote fino a 5 gradi.

Alle basse velocità le ruote posteriori sterzano in direzione opposta rispetto alle ruote anteriori, conseguentemente l’agilità di A6 migliora ulteriormente e il diametro di volta si riduce fino a un massimo di 1,1 m.

Ciò semplifica le manovre, nonostante le dimensioni della berlina sfiorino i cinque metri di lunghezza.

A velocità elevate le ruote posteriori sterzano nella stessa direzione delle anteriori, ottimizzando la stabilità dell’auto.

Quattro setup

Le sospensioni sono realizzate parzialmente in alluminio.

Sebbene i cerchi siano più grandi rispetto al modello precedente, sino a 21” con pneumatici 255/35, Audi A6 garantisce un superiore comfort 4 acustico e di rotolamento.

L’avantreno si avvale di freni con pinze in lega leggera.

Sul fronte dell’assetto, Audi offre dunque quattro setup: convenzionale con molle elicoidali in acciaio, sportivo, con ammortizzatori regolabili e, top di gamma, con sospensioni pneumatiche adattive.

La trazione, quattro motori e potenze da 204 a 340 CV

Per il debutto sui mercati europei, Audi rende disponibile la nuova A6 con quattro motorizzazioni, più precisamente un’unità TFSI e tre propulsori TDI con potenze da 204 a 340 CV e coppia da 400 a 620 Nm.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Propulsore a benzina 3.0 TFSI

Questo motore turbo V6 da 340 cavalli e 500 Nm di coppia (consumi nel ciclo combinato in l/100 km: 7,1 – 6,7; emissioni di CO2 nel ciclo combinato in g/km: 161 – 151), fa scattare Audi A6 da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi e raggiungere una velocità massima (limitata elettronicamente) di 250 km/h.

Prestazioni simili per il 3.0 TDI (ovvero 45 TDI) nella versione da 286 cavalli (consumi nel ciclo combinato in l/100 km: 5,8 – 5,5; emissioni di CO2 nel ciclo combinato in g/km: 150 – 142), forte di 620 Nm di coppia: disponibile anche nella configurazione da 231 CV e 500 Nm.

Completa la gamma il 4 cilindri in linea 2.0 di A6 40 TDI, accreditato di 204 cavalli e 400 Nm.

Entrambi i motori Diesel V6 vengono proposti con un cambio tiptronic a otto rapporti, mentre il 3.0 TFSI e il 2.0 TDI sono abbinati a una trasmissione S tronic a sette rapporti.

Trazione integrale quattro

Tutte le motorizzazioni da 3 litri sono corredate di serie della trazione integrale quattro, caratterizzata da concept differenti.

In abbinamento al cambio tiptronic è previsto il differenziale centrale autobloccante, mentre con il cambio S tronic viene adottata la tecnologia ultra, particolarmente efficiente in quanto trasferisce la trazione alle ruote posteriori nel preciso istante in cui ciò risulta necessario.

La selezione dei rapporti è esclusivamente automatica. In abbinamento al cambio tiptronic, il differenziale sportivo (disponibile a richiesta) conferisce ad A6 caratteristiche ancora più dinamiche, distribuendo attivamente la coppia fra le ruote posteriori.

Anche questa dotazione, analogamente allo sterzo integrale dinamico, alla taratura degli ammortizzatori e alle sospensioni pneumatiche adattive, è integrata nella piattaforma elettronica dell’assetto.

Tramite il sistema Audi drive select, il conducente può selezionare e attivare differenti profili di guida.

La possibilità di scelta tra comfort e sportività è più ampia e differenziata rispetto al modello precedente.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

Design degli esterni

Come i modelli A8 e A7 Sportback, anche A6 è espressione del nuovo linguaggio stilistico Audi.

Caratterizzata da superfici tese, bordi affilati e linee vigorose, la berlina Audi manifesta inequivocabilmente il proprio carattere nel segno dell’eleganza sportiva, dell’alta tecnologia e della qualità senza compromessi.

La vista esterna è caratterizzata da proporzioni bilanciate, dal cofano motore profilato, dal passo lungo e dagli sbalzi ridotti.

La nuova A6 è lunga 4.939 mm, +7 mm rispetto al modello precedente, e larga 1.886 mm (+12 mm), mentre l’altezza cresce di 2 mm raggiungendo i 1.457 mm.

L’ampia griglia single frame, i proiettori affilati e le prese d’aria dai profili marcati esprimono la sportività della vettura.

Osservando l’auto lateralmente, le linee scolpite della fiancata riducono a livello visivo l’altezza dell’auto.

I profili in corrispondenza dei passaruota rappresentano un evidente richiamo al DNA quattro di Audi.

La silhouette della vettura è resa ancor più dinamica dalla linea del tetto che confluisce nei montanti posteriori.

Il corto baule può contare su di un piccolo spoiler integrato che ottimizza l’aerodinamica.

Un accattivante listello cromato collega i gruppi ottici posteriori e accentua la plasticità del posteriore.

La nuova A6 è disponibile in 15 colori carrozzeria, otto dei quali nuovi.

Alla versione base si affiancano le varianti sport e design, differenti in numerosi dettagli quali la caratterizzazione della griglia single frame o le prese d’aria, in aggiunta al pacchetto S line exterior.

Indipendentemente dalle linee 5 d’allestimento e dalle tinte, le superfici della carrozzeria vantano un sapiente gioco di luci e ombre volto a enfatizzare le forme scultoree.

Design delle luci, carattere hi-tech

I proiettori sono disponibili in tre varianti. Nella versione LED Audi Matrix HD, top di gamma, cinque linee orizzontali realizzano l’illuminazione caratteristica delle luci diurne, enfatizzando l’ampiezza del frontale. Nella parte superiore sono collocati i moduli anabbaglianti, simili a pupille.

A richiesta, le luci di posizione posteriori sono composte da una linea orizzontale e nove segmenti verticali; lo spazio centrale è riservato alla luce di stop.

Con la dotazione top di gamma, la vettura dispone di indicatori di direzione dinamici. Allo sbloccaggio e bloccaggio delle portiere, le funzioni pulsanti Coming home e Leaving home rendono percepibile il legame tra design e tecnica tipico del Marchio Audi.

Per l’abitacolo Audi offre due pacchetti luci: il pacchetto illuminazione diffusa e il pacchetto illuminazione profili / illuminazione diffusa.

Entrambi valorizzano con eleganza spazio, volumi e materiali. L’illuminazione diffusa fa in modo che cruscotto e consolle sembrino «fluttuare» nello spazio.

L’illuminazione dei profili riprende le linee nitide dell’architettura degli interni e può essere impostata in 30 differenti colori.

Design degli interni

L’abitacolo di nuova A6 si distingue per il design black panel: un look cool che esprime visivamente il concept tecnologico e il carattere digitale della berlina Audi.

Il risultato complessivo è un ambiente in stile lounge all’insegna del relax, in grado di distinguersi per un linguaggio delle forme minimalista e concreto.Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

La plancia sottile e le placide linee orizzontali ininterrotte trasmettono una sensazione di ariosa abitabilità.

La consolle di nuova Audi A6 è orientata verso il conducente, così come il display superiore MMI touch response.

Lo schermo è inserito in una cornice in alluminio e, quando spento, risulta pressoché invisibile in virtù del look black panel.

All’apertura di una portiera il touchscreen si attiva e l’interfaccia grafica, analogamente agli interni, si presenta all’insegna del minimalismo.

Colori e materiali per tutti i gusti

La grande varietà di colori e materiali che Audi mette a disposizione per nuova A6 consente di configurare gli interni nei modi più diversi.

Si può spaziare dall’eleganza alla sportività, dalla dimensione hitech fino al design futuristico.

È possibile scegliere tra cinque varianti di allestimento: base, sport, design, design selection e pacchetto sportivo S line (con cerchi da 19 pollici e assetto sportivo).Upgrade in business class: in arrivo la nuova Audi A6 berlina

A ogni variante vengono abbinati differenti concept cromatici.

La scelta e l’impiego dei materiali (dagli inserti in legno a pori aperti fino al rivestimento in pelle della plancia) testimoniano la qualità senza compromessi della nuova berlina.

Per tutte le versioni Audi offre, a richiesta, il pacchetto S line exterior.

La produzione di nuova Audi A6 è affidata agli stabilimenti di Neckarsulm e il lancio sul mercato italiano è previsto all’inizio del secondo trimestre del 2018.

About Diego Marino

GUARDA ANCHE

Volkswagen presenta in anteprima mondiale la Touareg 2018

Volkswagen presenta in anteprima mondiale la Touareg 2018

La Volkswagen sceglie la Cina per presentare in anteprima mondiale la Touareg in una versione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *