Ultime novità in fatto di rivestimenti in ceramica: ecco le nuove lastre Laminam

Ultime novità in fatto di rivestimenti in ceramica: ecco le nuove lastre Laminam

L‘azienda “Laminam” è stata una delle prime a cui è possibile attribuire il merito di aver introdotto all’interno del settore, delle lastre realizzate in ceramica di grande formato, portando una ventata di novità ed innovazione nel modo di utilizzate il grés porcellanato.

In questa maniera lo si rende adeguato ai fini del suo impiego nel settore dell’arredamento, nonché dell’architettura.

Il processo produttivo Laminam è fondato sul principio che debbano essere utilizzate solamente materie prime naturali, caratterizzate da tecnologie eco-sostenibili.

In questo senso queste nuove lastre sono realizzate attraverso l’utilizzo di argille e feldspati, che sono compattati in una superficie estendibile fino a 1620x3240mm, di spessore 5.6, 12 e 20mm.

La lastra Laminam è caratterizzata da un materiale poliedrico, in quanto trova impiego sia nell’architettura che nel settore dell’arredamento sia indoor che outdoor, oltre ad essere molto resistente ed igienico.

Le lastre Laminam presentano caratteristiche funzionali non indifferenti: esse trovano impiego come materiale privilegiato per i piani cucina, ai quali si offre come alternativa a marmo e materiali lapidei dal costo, nonché dall’impatto sull’ambiente, decisamente superiori.

La superficie Laminam è adeguata al contatto con gli alimenti, poiché ottima come piano di lavoro.

Essa resiste perfettamente a temperature molto calde, al fuoco, alle macchie anche di olio, vino o limone.

Le lastre Laminam sono caratterizzate da un top che offre maggiori performances rispetto ai materiali che si utilizzano comunemente in cucina, in quanto esso permette di lavorare in maniera diretta sugli alimenti, ed anche a contatto con pentole incandescenti non resta alcuna traccia.

La lastra Laminam viene utilizzata come una secondo strato di pelle per realizzare piani orizzontali, splashback e rivestimenti di ante e mobili.

Essa è disponibile in 70 finiture di 8 collezioni ispirate ai marmi, pietre, legni, intonaci ed ossidi.

Caratterizzata da colori caldi e raffinati, le finiture del tutto naturali consentono di disegnare ambienti accoglienti.

Le lastre Laminam sono resistenti ai graffi ed alle abrasioni, alle muffe ed ai funghi, alle macchie, ai prodotti chimici, ai raggi UV.

Esse sono caratterizzate da materiali non porosi, che comportano una maggiore igiene oltre ad essere facili da lavorare, pulire e mantenere.

Il Salone del Mobile 2019 ha visto il lancio di una nuova collezione di lastre in ceramica, denominata “In-Side”, con la particolarità di essere caratterizzate da una continuità tra la massa, la superficie ed infine il bordo.

Maria Cirillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *