Home / MOTORI / Moto / Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all’EICMA 2017
Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all’EICMA 2017

Tra le novità portate da casa Yamaha all’EICMA 2017 spicca la nuova Niken, una tre ruote da 847 cc che riprogetta la modalità di guida motociclistica.

Sono però molti i nuovi modelli che Yamaha Motor presenta a Milano, rafforzando ulteriormente la propria leadership, oltre al suo ruolo di “Pionieri di Emozioni”. Perciò, mettetevi comodi e gustatevi tutti i modelli.

Partiamo dunque da questa novità assoluta che, alla tradizionale Global Press Première, in apertura del Salone Internazionale del Motociclismo, ha letteralmente stupito i media internazionali presenti.

Yamaha Niken, la prima moto di serie multiruota al mondo

Al Tokyo Motor Show dell’ottobre 2015 Yamaha presentò il prototipo MWT-9: una concept bike a tre ruote che offrì una stimolante anticipazione del futuro.

Oggi, due anni dopo, la Casa di Iwata svela al pubblico internazionale la nuovissima Niken: la prima moto multiruota al mondo, un modello pronto ad aprire nuove possibilità ai più evoluti e che promette un’esperienza di guida mai provata prima.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Prestazioni da moto sportiva

La Niken segna l’inizio di una nuova era nell’universo del motociclismo: una rivoluzione nelle modalità di guida.

La sua capacità di disegnare le curve dei percorsi più tortuosi, con una confidenza senza paragoni, si traduce immediatamente in una sensazione inedita.

L’esperienza è paragonata a quella che si prova sciando con la tecnica del carving per disegnare le curve sulla neve.

L’avanzata ed esclusiva tecnologia Yamaha Leaning Multi-Wheel (LMW), utilizzata nel design delle due ruote anteriori, offre un’eccellente trazione con prestazioni straordinarie in curva.

La presenza di due ruote anteriori implica l’esistenza di due pneumatici e due impianti frenanti, per un livello di trazione e prestazioni in frenata che non hanno confronti con quelle di qualsiasi altro veicolo.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Ride the Revolution

I tecnici Yamaha hanno condotto tutti gli studi ed effettuato tutti i test possibili per assicurarsi che il carattere della guida di Niken fosse simile a quello di una moto tradizionale.

Grazie alla sapiente esperienza del brand nipponico, la maggior parte dei piloti potrà passare facilmente e senza problemi dalla guida di una due ruote a quella del sistema Yamaha LMW senza dover cambiare il proprio stile.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

La sua guida sportiva si affianca a specifiche di qualità elevata e permette di sfruttare al massimo le qualità del tre cilindri fronte marcia da 847 cc, un motore dalla potenza esplosiva grazie alla sua coppia corposa.

Design audace e futuristico

Il design atletico e muscoloso della Niken mostra chiaramente che la nuova tre ruote di Yamaha è progettata per una guida emozionante.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Le due ruote anteriori costituiscono il punto focale da cui fluiscono in un unico elemento il cupolino ed il serbatoio integrato, tutti elementi che restituiscono un look mass forward dal sapore futuristico che esalta il profilo unico e audace della nuova tre diapason.

Il suo aspetto muscoloso, in contrasto col design sinuoso del serbatoio, conferisce al modello uno stile unico. La sella, curvata verso l’alto, è ampia e piatta per un comfort eccezionale grazie anche al supporto lombare.

Cupolino sportivo full LED

Il “muso” sportivo è caratterizzato da due fari a LED alloggiati nel cupolino aerodinamico che punta verso il basso.

Le due luci di posizione contribuiscono ad enfatizzare il look muscoloso e la sensazione di grande stabilità trasmessi dalle due ruote anteriori.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il design futuristico del cupolino e il parabrezza sportivo offrono una buona protezione contro gli agenti atmosferici.

Queste caratteristiche, sommate alla posizione di guida naturale, rendono questo innovativo modello multi ruota pronto per qualsiasi avventura.

I nuovi indicatori di direzione a LED, integrati negli specchietti retrovisori, derivano dalla Supersport YZF-R1 e sono stati progettati per ridurre le turbolenze e la resistenza aerodinamica e, naturalmente, per offrire una visuale chiara e nitida.

Il codone snello e puntato verso l’alto, arricchito da un porta targa separato, trasmette un’immediata sensazione di agilità e sottolinea lo stile rivoluzionario della Niken.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Telaio ibrido in alluminio e acciaio

Niken è stata progettata per affrontare situazioni di guida molto diverse e per ottenere sia una stabilità granitica sul rettilineo sia prestazioni sportive in curva.

Per raggiungere questo scopo, è stato sviluppato un nuovo tipo di telaio ibrido dedicato. L’area del trave principale è in acciaio, mentre quella del perno del forcellone è in alluminio.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il telaio principale che collega le parti è invece costituito da tubi d’acciaio. Ciò offre diversi livelli di resistenza, rigidità e flessibilità esattamente ove richiesti.

Il design ibrido del telaio esalta la sensazione di stabilità ed il feeling naturale delle due ruote anteriori e riesce ad assicurare un’agilità da moto sportiva unita ad un’eccellente maneggevolezza.

Ciclistica

Il layout unico a tre ruote LWM di Niken introduce un’altra dimensione rispetto alle moto tradizionali.

Per ottimizzare le prestazioni di guida è stato impiegato un nuovo forcellone in alluminio lungo 552 mm, più lungo di 15 mm rispetto a quello di MT-09, che grazie alla lunghezza superiore contribuisce ad offrire una maggiore sensazione di stabilità in curva.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Un altro punto chiave del design della nuova tre diapason è la posizione di guida. Rispetto a MT-09, il pilota siede in posizione più centrale di circa 50mm.

La posizione in sella permette una distribuzione ideale dei pesi 50:50 tra avantreno e retrotreno quando si è a bordo, per una guida intuitiva e naturale.

Doppia forcella a steli rovesciati “esterna”

Per ottenere prestazioni simili a quella di una moto sportiva, l’angolo di piega massimo di Niken si estende a 45°, un risultato reso possibile dall’adozione di un meccanismo di sterzo Ackermann accoppiato ad un sistema di sospensioni cantilever montato all’esterno delle ruote.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Le due forcelle rovesciate in posizione esterna sono regolabili in compressione ed estensione per consentire di impostare il setting ideale delle sospensioni.

La distanza relativamente ridotta di 410 mm contribuisce a rendere la sterzata istintiva, oltre a ridurre al minimo la larghezza complessiva.

Sospensione posteriore completamente regolabile

Il mono ammortizzatore posteriore è completamente regolabile in compressione ed estensione e in precarico permettendo così di affrontare condizioni e percorsi diversi. Molto pratica la regolazione in precarico, che non richiede l’uso di attrezzi.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Ruote anteriori

Con il grip straordinario e la sensazione di grande stabilità offerti dalle due ruote anteriori, Niken è stata sviluppata per essere chirurgica nelle curve e in grado di offrire prestazioni esaltanti sui percorsi più tortuosi.

Le ruote anteriori da 15 pollici calzano pneumatici 120/70R15 V che sono stati sviluppati specificamente per offrire i requisiti unici, necessari per questa innovativa tecnologia multiruota.

Doppio freno a disco anteriore

I due freni a disco anteriori da 298 mm garantiscono prestazioni eccezionali, mentre la superficie di contatto superiore assicurata dalle due ruote anteriori consente frenate rapide ed efficienti.

Sulla ruota posteriore agisce invece un freno a disco da 282 mm. Grazie al grande diametro dei dischi che operano sulle tre ruote, Niken offre un controllo totale sul mezzo.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Motore CP3 da 847 cc rinnovato

Il tricilindrico da 847 cc è stato sviluppato specificamente a partire da un propulsore che ha avuto un successo straordinario e che è stato adottato da modelli tre diapason best seller come la Hyper Naked MT-09, la Sport Touring Tracer 900 e la Sport Heritage XSR900.

Il motore ricco di coppia, realizzato secondo la filosofia crossplane, è dotato di programmi speciali per l’iniezione, studiati per esaltare le prestazioni di questa moto radicalmente nuova che, come ambientazione, predilige i tornanti di montagna.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Nuovo anche il design dell’albero motore che garantisce un’eccellente guidabilità e partenze progressive.

La moto è equipaggiata anche con le più recenti tecnologie di gestione elettronica, come YCC-T, D-MODE, Cruise Control e Traction Control System, oltre alla frizione antisaltellamento e al Quick Shift System che offrono elevati livelli di controllo e di piacere di guida in diverse condizioni.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Serbatoio in alluminio tipo R-Series

La qualità superiore e le specifiche di riferimento di Niken sono evidenziate dalle linee scolpite del bellissimo serbatoio in alluminio, realizzato seguendo le stesse innovative tecnologie di produzione impiegate anche con le Supersport YZF-R1 e YZF-R6.

Le linee del suo design, morbide e filanti, si mescolano senza soluzione di continuità con il muscoloso cupolino frontale.

Il serbatoio prevede anche rientranze per le ginocchia che permettono di muoversi liberamente mantenendo sempre una forte presa sulla moto.

Grazie alla capacità di 18 litri, il serbatoio di alluminio offre un’autonomia che supera i 300 km e che permette di percorrere lunghe distanze senza dover effettuare numerose soste per il rifornimento.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Strumentazione compatta con display LCD

Un’altra caratteristica che esalta la percezione di qualità su Niken è lo sfondo nero della sua strumentazione LCD che, grazie ad un’eccellente visibilità garantita sia di giorno che di notte, mette a disposizione in modo chiaro e perfettamente leggibile tutte le informazioni di cui si ha bisogno. 

Disponibilità

La prima Niken 2018 destinata al mercato europeo sarà disponibile solo previa prenotazione online. La data di apertura delle prenotazioni online ed il prezzo saranno comunicati nei prossimi mesi.

Hyper Naked MT-09 SP

Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017Svelata anche l’estrema e sofisticata Hyper Naked MT-09 SP, potente raggio di luce proveniente direttamente dal Dark Side of Japan, accompagnata dalla rinnovata versione della MT-07, bicilindrica tra i modelli tre diapason più venduti di sempre.

I modelli Yamaha appartenenti alla gamma Hyper Naked hanno lasciato un’impronta indelebile all’interno del panorama delle due ruote.

Data di riferimento di questo immediato successo è il 2013, anno in cui MT-09 fu presentata al pubblico che ne rimase istantaneamente sedotto.

Ispirata ad una nuova ondata di creatività e nata dalla cultura motociclistica alternativa insita nel “Dark Side of Japan”, la rivoluzionaria MT-09 portò nel mondo delle naked un divertimento di guida mai sperimentato prima.

Nuova MT-09 SP. Sfida l’oscurità

Il suffisso SP è riservato ad un numero ristretto di modelli esclusivi Yamaha tra i quali figura MT-10 SP, mezzo che offre specifiche di riferimento con un’attitudine speciale per le prestazioni sportive.

Con un equipaggiamento di serie ricchissimo, comprendente la nuova  forcella a steli rovesciati completamente regolabile in tonalità oro, il mono ammortizzatore posteriore con serbatoio separato Öhlins, una livrea dedicata e finiture uniche, l’estrema MT-09 SP alza ulteriormente l’asticella portando ad un nuovo limite l’esperienza di guida Hyper Naked.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Nuovo mono ammortizzatore Öhlins regolabile da remoto

Öhlins e Yamaha hanno lavorato fianco a fianco su diversi progetti per molti anni dimostrando così di avere, oltre ai valori, una visione comune.

Le due aziende condividono infatti un impegno totale nell’ambito delle prestazioni e sono entrambe riconosciute come pionieri nei rispettivi settori. 

Per dare agli appassionati di Hyper Naked ancor più possibilità di esplorare le straordinarie prestazioni del tricilindrico “crossplane” caratterizzato da una coppia eccezionale, i tecnici Yamaha hanno utilizzato un mono ammortizzatore Öhlins specificatamente dedicato ad MT-09 SP.

Si tratta di un’unità posteriore d’eccellenza che offre ulteriori opportunità di regolazione, attraverso una manopola facilmente accessibile, permettendo così a chi guida di regolare con precisione il setting ed ottenere una maneggevolezza, precisione ed un controllo superiori.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Coloro che sceglieranno MT-09 SP avranno la possibilità di tarare con grande accuratezza il setting dell’ammortizzatore.

Inoltre, grazie ad una gamma di molle Öhlins in opzione che fanno parte della collezione di Accessori Originali Yamaha, si avrà la possibilità di creare il sistema di sospensioni perfetto per la propria guida, montando la molla dell’ammortizzatore più adatta allo stile personale.

Nuova forcella regolabile a steli rovesciati

MT-09 e MT-09 SP adottano entrambe la forcella KYB. Sulla MT-09 standard la regolazione della forcella avviene su steli separati: uno per la compressione e l’altro per l’estensione.

Su MT-09 SP entrambi gli steli della forcella possono essere regolati sia in compressione che in estensione: una soluzione sofisticata che permette di regolare in modo ancor più accurato il setting della sospensione anteriore.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Speciale colorazione stile MT-10 SP

L’ideale complemento delle sue specifiche superiori è l’esclusiva verniciatura Silver Blu Carbon, ispirata al design della sorella maggiore MT-10 SP. 

Il serbatoio ha i fianchi color Silver, con le sezioni superiori blu/nere, ed è decorato con eleganti grafiche MT-09 SP su entrambi i lati e con il logo Yamaha in 3D.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il cupolino ed il codone sono verniciati nella colorazione Silver, mentre il parafango anteriore ha una finitura blu/nera con grafiche SP.

Per completare l’esclusivo look SP, i cerchi a 10 razze in alluminio sono verniciati di blu, proprio come su MT-10 SP, mentre con grafiche MT-09 SP. Il tema SP continua sulla sella con le sue originali cuciture blu.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Manubrio, leve e piastra di sterzo neri

La percezione di qualità ed il look dark esclusivo di MT-09 SP vengono esaltati anche dal manubrio, dalle leve e dalla piastra di sterzo che condividono lo stesso colore: il nero.

Speciale strumentazione LCD

A differenza di diversi modelli appartenenti alla sua stessa categoria, MT-09 SP dispone di una strumentazione con display LCD con caratteri bianchi su fondo nero per essere chiaramente visibile anche in piena luce.

Oltre ad avere ovvi vantaggi pratici, questa strumentazione dona un tocco finale al già sofisticato look da padrona della classe.

Colori e disponibilità

Yamaha MT-09 SP m.y. 2018 sarà disponibile nei Concessionari Yamaha Ufficiali da Gennaio 2018, nella colorazione Silver Blu Carbon.

Yamaha MT-07. Attrazione oscura

MT-07 è uno dei modelli Yamaha più venduti di tutti i tempi, con oltre 80.000 unità acquistate in soli 4 anni.

Con il suo motore pieno di carattere e ricco di coppia, il telaio minimale, il peso contenuto e l’agilità, MT-07, grazie alla sua versatilità, è uno dei pochi mezzi amato da tutte le categorie di motociclisti.

Sia uomini che donne di tutte le età e con livelli diversi di esperienza sono rimasti affascinati da MT-07 apprezzandone in seguito il carattere multiforme.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Grazie alla disponibilità della versione da 35 kW, questa Hyper Naked di successo è molto popolare anche tra i giovani possessori di patente A2.

Nuovo design

I modelli MT sono oggetto di un programma di sviluppo continuo. Per il 2018, i progettisti Yamaha sono intervenuti sul design, modificandolo radicalmente, per migliorarne ulteriormente il look ed aumentarne la percezione di qualità.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il design più maturo della nuova MT mantiene i tratti fondamentali del modello precedente ma vede però l’aggiunta di nuovi elementi ispirati dalla sorella maggiore MT-09 come il nuovo look del faro anteriore, più muscoloso, che le regala un “muso” ancor più dominante.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Anche il serbatoio è stato ridisegnato, così come i “convogliatori d’aria”, per ottenere un’immagine più aggressiva e rafforzare al contempo il family look ispirato al Dark Side of Japan.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

La nuova sella, i fianchetti separati neri e la posizione delle frecce lato radiatore accentuano invece il design mass-forward richiamando alla mente l’ammiraglia MT-10.

Posizione di guida migliorata

Per il 2018, il design della sella è stato completamente rivisto per offrire una posizione di guida migliore ai motociclisti di tutte le taglie.

La parte anteriore della sella è adesso prolungata fino alla parti laterali del serbatoio per un comfort maggiore. Il nuovo disegno regala inoltre al modello 2018 un profilo più raccolto.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Sospensioni anteriore e posteriore regolabili

Con 130 mm di escursione davanti e dietro, le sospensioni di MT-07 sono progettate per offrire una guida confortevole e prevedibile grazie alla loro azione progressiva: l’ideale in una vasta gamma di condizioni.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Per il m.y. 2018 è stato rivisto anche il setting della forcella, adesso dal carattere più sportivo. Il mono ammortizzatore posteriore è dotato di una nuova regolazione dell’estensione che permette a chi guida di tararla per adattarla al proprio stile e ai diversi tipi di utilizzo.

Motore CP2 “crossplane” con erogazione di coppia lineare

Una delle caratteristiche principali di MT-07 è il motore “crossplane” che eroga una coppia corposa e lineare rendendo ogni singola guida un vero piacere in tutte le condizioni. 

Il bicilindrico con fasatura a 270° regala ad MT-07 una forza motrice pulsante che separa questa eccezionale media cilindrata da tutte le altre.

Questa sfaccettatura unica del suo carattere ha contribuito a fare di MT-07 il modello più venduto della categoria.

Yamaha Tracer 900-Tracer 900GT

Presentata, per la famiglia Sport Touring, la rinnovata versione della best seller Tracer 900, tre cilindri che coniuga prestazioni, comfort e divertimento grazie alla sua anima versatile.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Nuove Roads of Life

Yamaha dà inizio al 2018 con la gamma Sport Touring più completa di sempre: sei modelli in totale, ognuno dei quali con una personalità originale e spiccata.

Sono moto destinate ad affascinare un vasto pubblico di appassionati che, prima di tutto, sono alla continua ricerca di mezzi che regalino loro esperienze, mete e ricordi sempre nuovi, da incontrare percorrendo le “Roads of Life”.

Tracer 900 M.Y. 2018

Per il 2018, il team di progettisti Yamaha si è concentrato sul consolidamento delle caratteristiche più apprezzate e dei punti di forza di Tracer 900.

Aerodinamica e design

Il parabrezza più ampio offre una protezione migliore al busto di chi guida, per una guida più piacevole e rilassante nei viaggi più lunghi.

Regolabile manualmente in maniera facile e veloce, può assumere rapidamente la posizione desiderata.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Per aumentare il comfort del passeggero è invece stato ridisegnato il gruppo pedane, e il maniglione.

I designer Yamaha hanno effettuato piccoli ma importanti modifiche alle forme della carena per migliorare la qualità ed il look del modello 2018.

La nuova area di aspirazione sul cupolino ha un look più sofisticato, mentre la linea dei fianchetti del serbatoio e dei convogliatori è stata rivisitata per esaltare lo stile complessivo.

Nuova geometria della ciclistica

Per il 2018, Tracer 900 è equipaggiata con un nuovo forcellone, mentre la taratura del mono ammortizzatore è stata rivista per aumentare ulteriormente le prestazioni touring del mezzo, con la possibilità di montare borse laterali rigide Originali Yamaha.

Comfort superiore per pilota e passeggero

Le selle del pilota e del passeggero sono nuove ed, oltre ad offrire un livello superiore di comfort, esaltano l’eccellente percezione qualitativa di Tracer 900.

La sella di chi guida si regola in due posizioni in altezza, high e low, per adattarsi al proprio stile. È inoltre stato aggiunto un para serbatoio morbido che aumenta il comfort in occasione dei viaggi più lunghi.

Sulla nuova Tracer 900, il manubrio è stato ridisegnato e risulta ora più stretto; i paramani, invece, sono più snelli e leggeri.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il nuovo design offre così una posizione di guida più naturale, per aumentare il comfort, grazie al nuovo manubrio che permette di tenere la braccia fuori dal flusso d’aria a velocità elevata. La larghezza ridotta consente inoltre di muoversi più agilmente all’interno del traffico. 

Colori e disponibilità

Tracer 900 m.y. 2018 sarà disponibile nei concessionari Yamaha ufficiali da Marzo 2018, nelle colorazioni Nimbus Grey e Tech Black.

Yamaha Tracer 900 GT

La grande novità della gamma Yamaha Sport Touring per il 2018 è la Tracer 900 GT, un nuovo modello che presenta, già di serie, caratteristiche d’eccellenza.

Tracer 900 GT è stata sviluppata sulla base della sorella Tracer 900, condividendone le migliorie introdotte per il 2018, ed è stata ideata e progettata per offrire al segmento Sport Touring il mezzo più esclusivo ad un prezzo competitivo. Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Borse laterali rigide originali di serie

Tracer 900 GT, di serie, è equipaggiata con borse laterali rigide da 22 litri, a sgancio rapido e in colori coordinati, per consentire di salire in sella e partire subito. 

Nuova strumentazione a colori TFT

Chi guida Tracer 900 GT gode di una vista unica grazie alla strumentazione realizzata con la tecnologia TFT (Thin Film Transistor) più recente.

La strumentazione, di qualità elevatissima, ha un display a colori che offre una ricca serie di informazioni, compresi la marcia inserita, la temperatura dell’ambiente, la modalità di guida, il livello del carburante ed il consumo e, per finire, il livello del TCS inserito.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Sospensioni evolute

Tracer 900 GT è equipaggiata con sospensioni evolute che prevedono una nuova forcella completamente regolabile per consentire di adattare il proprio stile di guida al carico e alle condizioni del percorso.

La forcella a steli rovesciati ha inoltre una magnifica verniciatura color oro. Per tarare con facilità le sospensioni quando si trasportano passeggeri o bagagli, Tracer 900 GT è dotata di un ammortizzatore con regolazione in precarico della molla in remoto. Un metodo rapido ed efficace per il setting desiderato del mezzo.

Quick Shift System (QSS)

Quick Shift System trasforma le prestazioni di Tracer 900 GT in accelerazione perché permette al pilota di innestare le marce senza usare la frizione.

Basato sul sistema adottato sulla MT-09 più recente, il QSS offre a questa Sport Tourer di vertice un carattere ancora più esuberante che sarà sicuramente apprezzato da chi cerca prestazioni da brivido.

Regolatore velocità di crociera (Cruise Control)

Un altro dispositivo prezioso durante i lunghi viaggi autostradali è il Cruise Control, di serie su Tracer 900 GT.

È lo stesso sistema adottato dalla Hyper Naked Yamaha MT-10 e può essere impostato per controllare la velocità in 4a, 5a, 6a grazie ad un interruttore dedicato sul blocchetto a sinistra del manubrio.

È inoltre possibile aumentare o diminuire la velocità di crociera di 2 km/h ad ogni tocco.

Tra i vantaggi emergono subito il minor affaticamento durante i viaggi più lunghi, la possibilità di mantenere una velocità costante su strade con pendenza variabile e di impostare una velocità compatibile con i limiti imposti dal codice stradale, da 50 km/h in su.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il sistema si disattiva automaticamente quando si aziona il freno, la frizione o l’acceleratore e dispone di una funzione di memoria che permette di tornare all’impostazione precedente.

Il Cruise Control rende piacevoli i viaggi più lunghi e può anche essere d’aiuto nel rispetto dei limiti di velocità.

Manopole riscaldate

Tracer 900 GT è una moto per tutte le stagioni. Nata per attraversare i continenti e dedicata a chi ama percorrere un numero illimitato di chilometri, la nuova Sport Tourer di Casa Iwata monta delle preziosissime manopole riscaldate.

Colori e disponibilità

Tracer 900 GT sarà disponibile nei concessionari Yamaha ufficiali da Giugno 2018, nelle colorazioni Midnight Grey, Nimbus Grey e Phantom Blue. 

Yamaha Tracer 700 M.Y. 2018

Tracer 700 è una moto accessibile e conveniente che ha aperto le porte dello Sport Touring ad un ampio pubblico di appassionati.

In occasione di una fuga durante il weekend o di un tour a chilometraggio elevato, questo modello polivalente ed esteticamente attraente è pronto a scrivere un nuovo capitolo e a collezionare nuovi ricordi che dureranno per tutta la vita.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Ai modelli Tracer di Casa Iwata va il merito della straordinaria crescita, negli ultimi anni, del segmento Sport Touring.

Proprio come la sorella maggiore, Tracer 700 ha introdotto un nuovo look, fresco e adrenalinico, nella categoria del mototurismo.

Per il 2018, Tracer 700 sarà disponibile anche nel nuovo colore Phantom Blue, per rafforzare il family feeling con Tracer 900 e FJR1300.

Colori e disponibilità

Tracer 700 m.y. 2018 sarà disponibile nei Concessionari Yamaha Ufficiali da Gennaio 2018, nelle colorazioni Phantom Blue, Tech Black e Radical Red.

Yamaha FJR1300A/AE/AS m.y. 2018

Le versioni A, AE e AS di Yamaha FJR1300 sono Sport Touring con prestazioni eccezionali, nate per raggiungere qualsiasi meta attraverso una sequenza infinita di curve, nel comfort totale e a velocità elevata.

Spinte dalle prestazioni straordinarie del motore da 1300 cc, alloggiato in un telaio in alluminio, i collaudati modelli della famiglia FJR1300 sono progettati per regalare il massimo con il minimo sforzo.

Scelta da diversi Corpi delle Forze dell’Ordine ed amata dai più esperti grazie alle sue prestazioni eccezionali abbinate alla leggendaria affidabilità tre diapason, FJR1300 è disponibile in tre versioni.

La versione FJR1300A ha specifiche di serie elevate, tra le quali il serbatoio da 25 litri che consente una notevole autonomia, il parabrezza e la posizione di guida regolabili e le più avanzate tecnologie di gestione elettronica.

Il modello FJR1300AS offre una dotazione di serie ancor più ricca, come il cambio senza frizione. L’ammiraglia FJR1300AE, invece, mette a disposizione l’ultimo ritrovato della tecnologia, con l’evoluto sistema di sospensioni regolabili elettronicamente.

Per il 2018, i modelli FJR1300 sono disponibili nella nuova colorazione Phantom Blue: il colore “di famiglia” per i mezzi della gamma Sport Touring di Yamaha. 

Yamaha Ténéré

Già negli anni ’70, Yamaha ha avuto un ruolo da apripista nello sviluppo di modelli innovativi e leggeri, sia da strada che fuoristrada, mantenendo sin da allora uno stretto legame con il mondo Adventure.

Sviluppati sulla base dalle moto che hanno vinto nella leggendaria Parigi-Dakar, mezzi come l’originale XT600Z Ténéré hanno offerto ad ogni motociclista la possibilità di esplorare il mondo.

Sulle orme dello straordinario successo delle prime moto raffreddate ad aria, la gamma Adventure della Casa di Iwata si è poi arricchita grazie all’arrivo di modelli come XTZ750 Super Ténéré e XTZ660 Ténéré, due mezzi universalmente considerati come soluzione definitiva per tutti coloro che, di fronte a peripezie su lunghe distanze, hanno cercato e continuano a cercare prestazioni, qualità, durata ed affidabilità.

 Lo spirito Ténéré originale, naturalmente, non è mai scomparso. A testimonianza di ciò, l’impegno di Yamaha nel segmento Adventure conferma di rimanere, come sempre, davvero intenso.

Ténéré 700 World Raid

Sin dal momento della sua presentazione avvenuta esattamente un anno fa, il Concept T7 ha immediatamente attirato su di sé l’attenzione e la curiosità del pubblico internazionale.

In qualsiasi luogo e Paese in cui è stato esposto, T7 ha calamitato gli sguardi di innumerevoli appassionati, tutti desiderosi di vederlo e di toccarlo con mano.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Chi ha testato il T7 è rimasto subito impressionato dalla consistenza della coppia e dall’agilità dovuta al peso contenuto

I video con protagonista questo straordinario Concept hanno totalizzato milioni di visualizzazioni, ravvivando l’interesse del pubblico internazionale nei confronti di questa incredibile novità tre diapason.

Traendo ispirazione dal notevole livello di coinvolgimento suscitato in tutto il mondo, oltre che dal feedback positivo di chi ha avuto modo di provare il Concept T7, Yamaha da oggi vita a Ténéré 700 World Raid, un prototipo che sarà utilizzato per definire lo sviluppo delle specifiche del modello di serie.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Dotato del carattere grintoso dell’originale Concept T7, ispirato al mondo dei rally e sviluppato sulla base delle informazioni raccolte da test intensivi condotti nel 2017, questo modello Adventure firmato Yamaha non trova paragoni all’interno del panorama motociclistico attuale.

A differenza di molti modelli disponibili sul mercato e prodotti dagli altri marchi, il peso contenuto di Ténéré 700 World Raid ed il suo compatto telaio permettono eccellenti prestazioni in fuoristrada, per una guida ancor più estrema su diversi tipi di terreni.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il compatto motore CP2 da 689 cc eroga una potenza gestibile e facile da controllare in un’ampia gamma, condizione ideale per la guida sia in on che off road.

Ténéré 700 World Raid non conosce dunque limiti. Pensato per tutti coloro che posseggono un’indole dinamica, desiderosi di provare la sensazione di libertà totale garantita dall’essere in sella ad una due ruote, e progettato con il DNA Yamaha che ha trionfato nei rally più celebri, questo mezzo, portavoce dell’autentico spirito Ténéré tre diapason, insegue il Next Horizon.

Motore

Cuore pulsante del prototipo Ténéré 700 World Raid di Yamaha è un bicilindrico da 689 cc, lo stesso ed apprezzatissimo motore utilizzato su una moto di grande successo: MT-07.

Grazie al design compatto e all’erogazione lineare della coppia, questa versione specificamente sviluppata del motore CP2 offre potenza in abbondanza, con prestazioni consistenti sia su asfalto che in fuoristrada, mentre le masse centralizzate ed il peso ridotto contribuiscono all’eccezionale agilità del modello.

Il prototipo adotta anche uno scarico dedicato Akrapovič in stile rally, che rafforza il look off-road della mezzo ed emette un sound profondo e potente.

Telaio

Il telaio in acciaio è stato ridisegnato e migliorato nelle aree chiave per ottenere una migliore guidabilità in on e off road.

La ciclistica adotta un’importante forcella a steli rovesciati ed un ammortizzatore posteriore in grado di offrire ottime prestazioni in tutte le condizioni.

Ténéré 700 World Raid ha la stessa sagoma aggressiva da rally del Concept T7 ma con una serie di accorgimenti, come per esempio l’altezza ridotta della sella, che renderanno la futura tre diapason di serie accessibile ad un’ampia fascia di appassionati.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Il serbatoio è stato sviluppato per offrire una notevole autonomia tra un rifornimento e l’altro, regalando allo stesso tempo un’eccellente ergonomia e contribuendo alla riduzione del peso.

I fianchetti, il parafango anteriore ed il codone monoblocco sono in carbonio, mentre il cupolino è equipaggiato con un gruppo ottico a quattro proiettori ispirato alle moto della Dakar.

L’area della strumentazione è stata pensata per consentire al pilota di montare dotazioni aggiuntive come il navigatore ed il GPS.

La livrea di questo entusiasmante modello Adventure si ispira a quella del T7 ossia caratterizzata dal color Racing Blue ed arricchita dalla carena in fibra di carbonio.

XT1200ZE Super Ténéré Raid Edition m.y. 2018

Per il 2018, Yamaha presenta XT1200ZE Super Ténéré Raid Edition: l’ultimo modello del segmento Adventure.

Questo mezzo di cilindrata elevata è universalmente considerato come uno dei più performanti e resistenti all’interno di questa competitiva categoria.

Le specifiche introdotte, ispirate allo sviluppo del prototipo Ténéré 700 World Raid, lo dotano di un equipaggiamento perfetto anche per le esplorazioni a chilometraggio illimitato.Tutte le Yamaha del nuovo anno presentate all'EICMA 2017

Spinto da un bicilindrico da 1.1192 cc straordinariamente grintoso ed affidabile, con una fasatura a 270° che eroga una coppia corposa per una guida poco affaticante, Super Ténéré è il mezzo definitivo scelto dai professionisti delle avventure su lunghe distanze come il famoso esploratore/motociclista inglese Nick Sanders.

Carattere

Le specifiche di cui è dotato XT1200ZE Super Ténéré Raid Edition, come cardano, sospensioni regolabili elettronicamente, serbatoio da 23 litri, sella e parabrezza regolabili, frenata integrata e tecnologie di gestione elettronica evolute come TCS, Cruise Control e D-MODE ne garantiscono il carattere eccezionale.

Ispirata dal Next Horizon

Grazie ad XT1200ZE Super Ténéré Raid Edition, modello Adventure di cilindrata elevata più evoluto al mondo, Yamaha, per il nuovo anno, offre dunque una moto completa.

Pensato per chi ama percorrere lunghe distanze in sella al migliore dei mezzi a due ruote ed equipaggiato con le nuove borse laterali in alluminio da 37 litri per una capacità di carico totale di 74 litri, Super Ténéré Raid Edition è pronto per partire.

Completamente ridisegnate, le borse laterali in alluminio di alta qualità, robuste e leggere, sono state pensate per ospitare i bagagli extra da trasportare aumentando così la capacità di carico; la loro straordinaria durevolezza è inoltre garantita dalla realizzazione degli angoli in tecnopolimeri.

Per una protezione eccezionale dal vento e dagli agenti atmosferici, l’esclusivo Super Ténéré Raid Edition è dotato di parabrezza alto e deflettori.

I proiettori supplementari di serie, inoltre, gli regalano un “muso” a quattro fari simile a quello di Ténéré 700 World Raid.

Per guidare tranquillamente anche in off-road, sul Super Ténéré Raid Edition è montata una robusta piastra paramotore con alette laterali che aiutano a prevenire i danni al basamento del motore quando si guida su terreni accidentati o rocciosi.

Oltre ad essere equipaggiato anche con esclusivi fianchetti in carbonio, Super Ténéré Raid Edition è dotato di nuove grafiche che ne rafforzano ulteriormente il carattere grintoso e dinamico e che, allo stesso tempo, ne consolidano la posizione di modello Yamaha Adventure di cilindrata elevata più evoluto.

Colori e disponibilità

XT1200ZE Super Ténéré Raid Edition sarà disponibile in tutti i Concessionari Ufficiali Yamaha, a partire dal marzo 2018, nelle colorazioni Yamaha Blue e Tech Black, entrambe con grafiche Raid Edition.

About Diego Marino

GUARDA ANCHE

EICMA 2017, la mitica Vespa si è evoluta, ora è Vespa Elettrica

EICMA 2017, la mitica Vespa si è evoluta, ora è Vespa Elettrica

Il Gruppo Piaggio presenta all’EICMA 2017 Vespa Elettrica che porta a compimento un processo evolutivo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *