martedì , 25 luglio 2017
Home / MODA / Orologi / Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata
Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata

Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata

Era il 1970 quando lo skipper Emil Mosbacher riportava “Intrepid”, il 12 metri del leggendario Yacht Club newyorkese, alla vittoria contro gli australiani, per la seconda volta consecutiva.

Aveva al polso un Heuer Carrera, anzi l’Heuer Carrera Skipper, referenza 7754, creato per la vittoria di tre anni prima: modello tutt’ora esistente, a quanto noto, in 20 rari esemplari.Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata

Oggi TAG Heuer annuncia il lancio, in edizione limitata, di un nuovo Skipper Heuer Carrera, per commemorarne il 50° anniversario.

Progettato e venduto con Hodinkee, la piattaforma online preminente per gli appassionati di orologi da polso moderni e vintage, il nuovo orologio mantiene i disegni della referenza originale.Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata

La storia

Era il secondo tentativo di sfida australiana contro l’invincibile flotta del New York Yacht Club: gare (e vittorie) inaugurate proprio da Mosbacher a bordo di uno dei primi 12 metri nella storia delle regate veliche.

Tempi in cui gli inglesi avevano già deciso un loro onorevole ritiro dalle gare, dopo una mai interrotta sequela di sconfitte, ammainando le vele nel 1964.

Tre anni dopo, l’Australia ritorna con l’idea di un assalto al titolo “delle Cento Ghinee” e lo fa a bordo della Dame Pattie: a detta di tutti, il più bel 12 metri mai varato. Perse.

E così anche nel 1970, quando l‘Intrepid vinse contro il Gretel II, riedizione del Gretel con il quale lo Yacht Club di Sydney compariva (è il 1962) per la prima volta nella competizione.Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata

L’originale Heuer Carrera Skipper ref. 7754 è stato commissionato nel 1967 da Jack Heuer per celebrare il primo trionfo di Mosbacher a bordo del nuovo Intrepid.

La decisione di utilizzare l’Intrepid da parte di Moscbacher era rischiosa perché era un modello di corsa pressoché sconosciuto agli americani (non agli inglesi, tuttavia!), per via del suo nuovo design.

Il famoso costruttore di yacht Olin Stephens separò il timone dalla chiglia per migliorare lo sterzo: scelta audace che ebbe successo, sconfiggendo 4-0 il Dame Pattie di Sydney.

Heuer Carrera Skipper, ovvero Skipperera

Era soprannominata così la referenza 7754, in quanto era l’unico modello Skipper con l’originale custodia Carrera da 35 mm (e le sue cuciture sfaccettate iconiche).

Gli elementi di design della “Skipperara” sono facilmente riconducibili ai colori vivaci di “The Intrepid” e sono più visibili nelle forti tonalità dei suoi quadranti.

Il verde chiaro è caratteristico del ponte di Intrepid che è, come dimostrato dalla ricerca condotta presso il Massachusetts Institute of Technology, il colore più efficace per assorbire i riflessi del sole: notoriamente impegnativi per i marinai, durante una gara.

Il design della storia

I colori verdi brillanti e più scuri possono essere trovati anche sulle funi che permettono alla barca di andare avanti.

La finitura blu scuro del quadrante rende omaggio al mare, il percorso imprevedibile di corsa che ogni barca deve conquistare per ottenere la vittoria.

Heuer Carrera Skipper 7754 si basava su un calibro cronometro manuale Valjoux 7730, che era stato modificato per tenere il conto alla rovescia di una regata di 5 minuti.

Uno “standard” Valjoux 7730 offre un registro cronografo di 30 minuti, poi cambiato in una durata di 15 minuti per dare allo skipper la visualizzazione di 3 segmenti da 5 minuti sul quadrante: indicazione fondamentale.

La Heuer sostene attività marittime fin dagli anni ’50, creando cronometri e orologi di navigazione. Tuttavia, l’Heuer Carrera Skipper è il primo cronografo da polso appositamente realizzato per una regata.

Il nuovo modello

Il TAG Heuer Limited Edition Carrera Skipper per Hodunkee mantiene i disegni della referenza originale 7754, mostrando il distintivo tri-color regata count-down.

Contatore che è ora tarato a intervalli di 10 minuti e, come il Carrera, vanta l’ispirazione di un’epoca sul 39mm con i puntamenti esatti dei modelli anni ’60.Tag Heuer riedita il primo cronografo degli skipper di regata

Il cronografo è alimentato dal movimento calibro automatico 18, e offre un sofisticato datario posizionato sul quadrante, di fronte al count-down.

L’edizione limitata prevede soltanto 125 pezzi da vendere al dettaglio e in esclusiva tramite Hodinkeeal prezzo di 5.900,00 dollari.

Ogni pezzo ha il numero di edizione riportato sull’anello del caseback zaffiro. L’orologio sarà disponibile con tre cinghie complementari, tra cui una in pelle blu TAG Heuer, con chiusura a catena firmata Heuer, una cintura grigia Nato e una cinghia Nato arancione.

Una cinghia in pelle verde invecchiata sarà disponibile per l’acquisto ad un prezzo scontato e sarà equipaggiata con una fibbia a tanga firmata Heuer.

About Luigi Guido

GUARDA ANCHE

Gli 007 di Kingsman indossano il nuovo Tag Heuer Connected

Gli 007 di Kingsman indossano il nuovo Tag Heuer Connected

In un certo senso è un debutto ufficiale. Dopo un primo test di vendite on-line …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *