giovedì , 17 agosto 2017
Home / ELETTRONICA / Tecnologie indossabili / Sempre più connessi al nostro cane con Garmin Atemos 50
Sempre più connessi al nostro cane con Garmin Atemos 50

Sempre più connessi al nostro cane con Garmin Atemos 50

Garmin Atemos 50 controlla simultaneamente fino a una muta di 20 cani, rilevandone la posizione in un’area fino a circa 10 km, aggiornandola a intervalli di 5 secondi.

È il primo sistema di rilevazione e tracciamento dei cani, su frequenze libere, impiegato nell’attività venatoria: nato dall’esperienza di Garmin nella navigazione satellitare.

Utilizzando frequenze libere, Atemos 50 è impiegabile liberamente in Italia e non richiede registrazioni. Una perfetta tutela del nostro cane, a norma di legge.

Potremo seguirlo in ogni suo spostamento durante una battuta di caccia, senza perderlo mai di vista, soprattutto per soccorrerlo in caso di necessità, grazie a un dispaly chiaro.

Preciso, robusto e di facile utilizzo – anche indossando i guanti – grazie ai suoi pratici tasti laterali, Atemos 50 ci connette costantemente al nostro fedele amico.Sempre più connessi al nostro cane con Garmin Atemos 50

Due dispositivi

Il palmare portatile ha una ricezione satellitare Gps/Glonass, con schermo Tft da 2,6 pollici a colori, leggibile sotto la luce diretta del sole e retroilluminato.

Mentre il traSempre più connessi al nostro cane con Garmin Atemos 50smettitore da applicare al cane, in un comodo collare, prevede una luce stroboscopia integrata con intermittenza variabile e controllabile da remoto.

Funzione indispensabile per garantire la massima visibilità dell’animale nelle condizioni di luce più scarsa, e per individuarlo velocemente in eventuali casi di difficoltà.

La funzione Avvisi di Stato comunica in tempo reale l’attività del cane in un preciso momento, ovvero se è in corsa, seduto o in ferma.

Le metriche di caccia

Grazie a Hunt Metrics, Atemos 50 è in grado di registrare i dati delle prestazioni del cane (distanza percorsa, tempo di caccia) calcolando in modo automatico i suoi lanci verso una possibile preda.

Mappe

Prevede una mappa topografica 1:100K Europa precaricata, oltre che un abbonamento gratuito di un anno alle immagini satellitari BirdsEye™.

È inoltre compatibile con tutte le mappe Garmin, stradali, nautiche o topografiche, per garantire un’esperienza di navigazione quanto più precisa in qualsiasi luogo o territorio ci si trovi.

Da evidenziare, infine, l’altimetro barometrico, per avere un dato preciso di quota e di pressione atmosferica, oltre alla bussola elettronica.

Resistenza fisica

I dispositivi Atemos 50 sono stati progettati per durare nel tempo e sono impermeabili fino a 1 ATM (ovvero 10 metri sotto il livello dell’acqua).

Il loro funzionamento è salvaguardato, perciò, anche in caso di temporali o di caduta accidentale in corsi d’acqua.Sempre più connessi al nostro cane con Garmin Atemos 50

Prevedono un’alimentazione a batterie Li-ion ricaricabili, oppure 2xAA, con un’autonomia garantita fino a 20 ore per il palmare e fino a 40 ore per il collare.

Batterie intelligenti

Se il cane dovesse uscire dal raggio di portata impostato, la funzione Salvabatterie, basata su un sistema di gestione intelligente, aumenta la durata dell’autonomia di carica del collare.

Connettività

Atemos 50 può interfacciarsi con gli sportwatch fēnix 3, fēnix 5 e tactix Bravo dando la possibilità di ricevere le informazioni rilevate direttamente sul proprio orologio Garmin.

Il sistema palmare-collare è disponibile nei migliori punti vendita a partire da agosto 2017 a un prezzo consigliato al pubblico di € 1.099,99. Un collare aggiuntivo parte da € 429,99.

About Diego Marino

GUARDA ANCHE

Il nuovo smartwatch TLC è Movetime: un assistente iperconnesso

Il nuovo smartwatch TLC è Movetime: un assistente iperconnesso

TCL annuncia l’arrivo in Italia del nuovo smartwatch Movetime, non solo un segnatempo ma un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *