martedì , 25 luglio 2017
Home / MODA / Abbigliamento e accessori / Abbigliamento e accessori Uomo / Moda uomo, lo stile libero di Andrea Pompilio per l’estate 2018
Moda uomo, lo stile libero di Andrea Pompilio per l'estate 2018

Moda uomo, lo stile libero di Andrea Pompilio per l’estate 2018

L’arrivo dell’estate porta sempre con sé una attitude accompagnata da positività e ottimismo, meno rigore, meno vincoli ed estrema leggerezza.

Collezione primavera estate 2018

Andrea Pompilio si imbarca idealmente in un viaggio di sola andata verso territori baciati dal sole, valige preparate frettolosamente appena usciti dall’ufficio, con la sola voglia di partire.

Il risultato è un look pieno di giochi di contrasti voluti, con l’idea di creare un guardaroba composto da capi che camuffano, rendendoci meno riconoscibili come viaggiatori.Moda uomo, lo stile libero di Andrea Pompilio per l'estate 2018

Una ricerca di mimesi, dunque, ma allo stesso tempo la voglia di utilizzare quello che non si porta solitamente durante l’anno, per un mix unico di stili, forme e materiali.

Contegno non-chalant

I basici capi formali e urbani sono mixati con pezzi più morbidi e meno rigorosi, i contrasti sono resi armoniosi da un’attitude non-chalant.

È proprio questo lo spirito dell’estate: a giorni dal mood più soft susseguono serate vivaci, in un continuo rallentare o accelerare di ritmi.

Tagli decisi o leggermente squadrati, giacche a due o tre bottoni creano outfit versatili, declinati in eleganti quadrettati, oppure in accesi madras.

I modelli

Il classico completo AP si indossa sopra la t-shirt a girocollo dal sapore anni Settanta, pantaloni ampi e dal taglio sartoriale si portano a vita alta, con canotte rigate alla marinara o polo.

Le giacche Harrington sono super decorate e rifinita da dettagli superbi, come le spalle a contrasto in nylon.

L’etichetta del brand gommata all’esterno dei capispalla ricorda la targa portanome delle vecchie divise da lavoro.

Completi a quadretti, pantaloni e jeans classici, felpe a righe con ricami in rilievo, camice e polo di popeline zippati, la giacca-camicia.

Le toppe di maglieria a coste inglese montate sulle giacche suggeriscono un mood lazy ma estremamente ricercato.

Apparente trascuratezza

Stile preppy e forme morbide dunque e atmosfere rilassate per una voluta e ricercata trascuratezza, ma solo apparente.

Felpe raw cut si abbinano a bermuda da tennis in tessuti maschili, maglioni rovesciati si portano sopra jeans semplici.

Le felpe, con o senza cappuccio, riportano i claim Heaven e Available, provocanti e allusivi, tipici dello stile Pompilio.

Ovunque emerge il desiderio di spensieratezza e rilassatezza, libertà, disponibilità, voglia di conoscere e di avventura.

I luoghi del viaggio

Tante le ispirazioni che si accavallano, come ricordi di viaggi e di esplorazioni: dall’energia di Eivissa, fino alle atmosfere di Paura e delirio a Las Vegas, per arrivare a Mexico City, portale verso l’America Latina.

Rimane un’estetica di base bohémien, ma il tocco etnico si rivela ovunque: perché mixare è la chiave per formare e ricostruire l’identità attraverso molteplici elementi culturali che collidono tra loro.

Riprendendo e imitando le tecniche dei nativi, nascono ricami fatti a mano e tridimensionali. La maglieria in jacquard dal tono azteco-messicano è rivoltata, per un effetto più grezzo, come quello dei tappeti.

Stampe esotiche africane ricoprono felpe, giacche e t-shirt, mentre i motivi peruviani spuntano sulle calze a mezzo polpaccio e su cinture fatte a telaio.

Le classiche loafer bicolor AP si alternano a sneakers da basket ricoperte di frange navajo, con cordini in suede decorati da perline di Murano.

About Alessandra Fumagalli

GUARDA ANCHE

Moda estate, Patrizia Pepe scrive il Personal Code dell'Uomo 2018

Moda estate, Patrizia Pepe scrive il Personal Code dell’Uomo 2018

Codice personale, indice identitario, fashion writen che si fa trama nella storia dell’individuo. Nasce da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *