Home / LIFESTYLE / Mobilità / Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso
Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

I pneumatici Michelin Track Connect sono ora disponibili anche per auto private. In Italia dal 2019.

La tecnologia digitale fa compiere passi da gigante a tutti i settori di produzione.

Le soluzioni connesse per i pneumatici Michelin hanno riguardato, sinora, le macchine per il movimento terra, gli aerei e gli autocarri.

Durata chilometrica, atterraggi, tonnellate trasportate: qualsiasi sia l’utilizzo, Michelin monitora la condizione del pneumatico con sensori integrati.

La tecnologia fornisce informazioni in merito a usura, pressione, temperature e chilometraggio.

Dall’indagine di mercato alla produzione

Michelin Track Connect si è messa all’opera, con interviste agli appassionati e ricerche, per un periodo di 18 mesi.

Un vero e proprio co-sviluppo, che ha portato l’azienda, lo scorso aprile, a lanciare il nuovo pneumatico Track Connect.Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

I proprietari di auto sportive, abituali frequentatori di eventi in pista, sono estremamente attenti alla pressione dei pneumatici.

Sono altresì consapevoli di quanto sia importante monitorarne la temperatura.

Hanno però ammesso di non avere strumenti di misurazione affidabili (manometro, termometro a infrarossi ecc.).

La risposta dei ricercatori del centro di Ricerca e Sviluppo di Ladoux è stata l’ideazione di un sistema che permette al pneumatico di dialogare con il guidatore.

Michelin Track Connect

Questo sistema è stato testato per migliaia di chilometri dai tecnici Michelin sulle piste dell’R&D Center di Ladoux e sul circuito Nordschleife del Nürburgring.

Una volta validati il concetto e la fattibilità tecnica, Michelin ha deciso di perfezionare ulteriormente lo sviluppo cooperando con i piloti amatoriali.Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

Il sistema

Nei 4 pneumatici Michelin Pilot Sport Cup2 Connect di dotazione, sono integrati ben 4 sensori per pressione e temperatura.

Un ricevitore, alloggiato nell’area del passeggero (ricaricabile dalla presa accendisigari o dalla porta Usb), manda i segnali del sensore allo smartphone.

Un’App dedicata, quindi, analizza i dati inviati dal ricevitore perché il pilota li visualizzi in modalità diverse.Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

Prima

L’applicazione suggerisce la pressione dei pneumatici adatta alla vettura e alle condizioni di guida: pista asciutta, umida, bagnata.

Durante

Michelin Track Connect dà al pilota informazioni in tempo reale sulla pressione e la temperatura di ognuno dei pneumatici del veicolo.

I sensori nel pneumatico possono misurare accuratamente pressione e temperatura e analizzare qualsiasi cambiamento nei dati mentre l’auto procede nei giri in pista.

Con questi parametri, l’applicazione per lo smartphone fa da interfaccia per il pilota e lo guida nell’operazione di regolazione della pressione dei pneumatici.

Le informazioni vengono anche contestualizzate per aiutarlo a interpretarle correttamente.

Per esempio, il pilota capisce se i suoi pneumatici lavorano nei limiti ottimali per le condizioni di guida secondo il settaggio scelto (pista asciutta, umida, bagnata). 

È anche possibile vedere come si comporta il veicolo (sovrasterzo, sottosterzo) secondo l’analisi dei cambiamenti nell’equilibrio tra pressione dei pneumatici anteriori e posteriori.Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

Dopo

Il sistema indica quali correzioni debbano essere fatte prima di tornare in pista.

Per fornire un’analisi accurata, tutte le informazioni vengono archiviate e possono essere consultate in una fase successiva.

Ciò consente al pilota di esaminare la sua performance e quella dei pneumatici tra un giro e l’altro.

L’uso intensivo in pista sottopone i freni a sforzi eccessivi e crea molto calore sui cerchi.

Questi fattori potrebbero falsare la misurazione della pressione, controllata alla valvola, e rendere le correzioni meno accurate.

Michelin ha perciò scelto di posizionare un sensore (brevettato) all’interno del pneumatico per ottenere una misurazione affidabile e precisa della pressione dei pneumatici.

Il sensore manda le informazioni al ricevitore all’interno del veicolo.Michelin porta in pista Track Connect, il pneumatico connesso

Non c’è quindi bisogno di un intervento professionale o strumentale.

Il ricevitore invia l’informazione allo smartphone su cui è stata scaricata l’applicazione.

Michelin Track Connect è disponibile da aprile 2018 in 11 dimensioni, al prezzo di € 400, in Francia, Germania e Svizzera.

Da gennaio 2019 la commercializzazione verrà estesa al resto dell’Europa, compresa l’Italia, oltre a Cina e Stati Uniti.

About Diego Marino

GUARDA ANCHE

La DS 7 è la prima automobile con tecnologia Huawei Connected Car

La DS 7 è la prima automobile con tecnologia Huawei Connected Car

La DS 7, la prima automobile dotata di tecnologia Huawei Connect Car, debutta alla Huawei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *