L’Estate è alle porte: ecco come tornare in forma in sole 12 settimane

L’Estate è alle porte: ecco come tornare in forma in sole 12 settimane

In questo periodo dell’anno l’unico pensiero che frulla nelle menti delle cosiddette “buone forchette” è: “come posso tornare in forma, senza farmi trovare impreparata alla famigerata prova costume?”.

Beh, la maggior parte delle persone vuole tutto e subito, ma soprattutto si butta in dietelast minute” o “da fame” che lasciano il tempo che trovano, oltre ad essere assolutamente pericolose per il proprio stato di salute.

Queste ultime in particolare contribuiscono ad una perdita di peso apparentemente molto veloce però, nella maggior parte dei casi, il peso si riprende con gli interessi.

Ecco quindi come riprendere il peso forma per l’estate, in sole 12 settimane, seguendo uno stile di vita sano.

La cosa più importante, al fine di ritrovare la forma persa, è che bisogna pensare a giocare d’anticipo: questo vuol dire che non bisogna iniziare la dieta due mesi prima dell’estate, al contrario deve essere un lavoro continuativo che deve interessare tutti i 365 giorni dell’anno.

Beh, può capitare che in inverno si diventi pigri, forse un po’ strafottenti, spinti dalla prospettiva di avere ancora molti mesi davanti per recuperare tono.

Nulla di più sbagliato perché chi ben comincia è a metà dell’opera!

Per poter ritornare in forma, è necessario seguire alcuni accorgimenti che vi faranno perdere peso con estrema facilità.

In primo luogo occorre eliminare gli alcolici, o comunque limitarli ulteriormente: l’alcol infatti contiene calorie superflue ed è bene limitarsi ad un calice di vino a settimana, oppure ad un bicchiere di birra il sabato per l’uscita al pub con gli amici.

Durante la settimana è meglio prediligere centrifughe di frutta e verdura, insieme alle spremute di agrumi ed in particolare di pompelmo, il quale possiede anche delle proprietà antiossidanti e dimagranti.

Prediligi una dieta più ricca di proteine: sarebbe meglio optare per le carni bianche ed il pesce, limitando la carne rossa che può essere assunta una volta ogni tanto ma non quotidianamente.

Le proteine favoriscono la combustione dei grassi, oltre al fatto che esse riducono il senso dell’appetito.

Prediligere le proteine non vuol dire escludere i carboidrati in quanto questi ultimi devono essere quelli “giusti”, ovvero quelli che presentano una digestione lenta e che mantengono bassi i livelli di insulina.

Si quindi a riso, pasta, orzo, avena, farro e farine integrali e si alla pizza una volta a settimana.

Quanto ai condimenti vanno bene i “grassi buoni” come l’olio d’oliva, assunto in piccole quantità.

Occorre praticare, regolarmente, dell’intensa attività fisica.

Maria Cirillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *