Home / MODA / Abbigliamento e accessori / Le mitiche sneaker Pony tornano in grande stile con Aurora
Le mitiche sneaker Pony tornano in grande stile con Aurora

Le mitiche sneaker Pony tornano in grande stile con Aurora

Pony è l’acronimo di Product of New York, città dove venne fondato nel 1972, anno in cui ebbe inizio il mito di un brand che ha fatto la storia delle sneaker.

Parliamo di un marchio che, ancora oggi, affascina milioni di appassionati in tutto il mondo.

Negli Anni ‘80 Pony irrompe sul mercato delle urban sneaker di derivazione sportiva con alcuni modelli in particolare, tra cui Top Star, Pro Model e City Wings.Le mitiche sneaker Pony tornano in grande stile con Aurora

Si parla di tennis e basket dal design semplice, scarpe presentate da subito in pelle bianca, come da tradizione sportiva.

Sono calzature rese iconiche dallo stiloso chevron del brand e da make-up tipici di quei decenni e mai tramontati.Le mitiche sneaker Pony tornano in grande stile con Aurora

Spring-Summer 2018, la storia in un modello

L’azienda newyorkese reinventa ora i suoi modelli storici. Nasce un’evoluzione stilosa e di grande pregio produttivo: l’Aurora. Ed è dedicata alla primavera-estate 2018.

È un modello heritage ma dall’attitudine contemporanea.

Si tratta di una sneaker All-White, prodotta in morbidissima nappa, con chevron traforato e logo a rilievo tono su tono.

Le caratteristiche di questa calzatura ne fanno uno dei modelli urban più belli di questa stagione.

Il brand

Pony è il brand di sneaker che più ha segnato la storia di ogni generazione dall’inizio degli Anni ’70 ad oggi.

Nato a Manhattan nel 1972 dal talento e dal carisma di Roberto Muller, Pony è stato il primo brand al mondo a veicolare nelle strade delle nostre città sneaker che fino ad allora si erano viste solo sui campi di atletica e negli stadi delle più popolari discipline sportive.

I leggendari Franco Harris e Dan Marino indossavano Pony mentre tracciavano la storia della NFL, la liga di Football USA.

Erano Pony le sneaker con cui Reggie Jackson festeggiò il suo Home Run Number 500 dopo averle indossate per intere stagioni con i New York Yankees, miti assoluti del baseball statunitense.

Scorrono così le immagini di leggende NBA in volo con le loro Pony, come Bob McAdoo, Cedric Maxwell, Earl Monroe, David Thompson, John Havlicek, Darryl Dawkins e il fenomeno di ogni tempo, Wilt Chamberlin.

L’esperienza del calcio e di altri sport…

Il brand americano ha un ruolo importante anche nello sviluppo del calcio negli Stati Uniti.

Il grande Pelé, Giorgio Chinaglia e Paolo Rossi ne erano i grandi testimonial durante la loro indimenticata esperienza nei New York Cosmos.

Nonostante l’interesse culturale e identitario di Pony sposasse i grandi talenti negli sport di squadra, il brand seguì da vicino anche i più importanti campioni degli sport individuali per eccellenza, la boxe e il tennis.

Larry Holmes, Leon Spinks e il leggendario Muhammad Ali combattereno danzando sulle loro Pony in canvas.

Tracy Austin, Roscoe Tanner, Mark Edmonson ci vinsero US Open e decine di tornei internazionali.

Dallo sport all’urban style

Il dominio culturale di Pony si estese dallo sport alla musica, dall’hip-hop alla break-dance, dallo skateboarding alle culture artistiche street.

In ciò, anticipando di alcuni decenni la proposta di sneaker customizzate da artisti della musica hip hop, inventando e commercializzando esclusivi make-up firmati da star.

Oggi Pony è tornato con successo sul mercato italiano ed europeo dove viene distribuito in esclusiva da una società italiana, la Baco Distribution di Andrea Conidi.

About Denise Mattioli

GUARDA ANCHE

Recycled, i capispalla Save the Duck nati dalle bottiglie di plastica

Recycled, i capispalla Save the Duck nati dalle bottiglie di plastica

Save the Duck, brand di capispalla animal-friendly, presenta una proposta di modelli uomo, donna e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *