Home / LIFESTYLE / Cucina / Lara Caffi disegna Matrioska: il nuovo shaker dalle radici antiche
Lara Caffi disegna Matrioska: il nuovo shaker dalle radici antiche

Lara Caffi disegna Matrioska: il nuovo shaker dalle radici antiche

Miscelare il tuo drink diventa un viaggio nell’arte e nella storia. Nasce Matrioska, l’inedito shaker appena introdotto nel mondo Experimental Cocktail di KnIndustrie.

La collezione di bicchieri da cocktail si arricchisce di un nuovo strumento dedicato all’arte della mixology, indispensabile alleato nella preparazione di bevande e miscelati.

Lo shaker Matrioska porta la firma della designer Lara Caffi ed è ispirato, come suggerisce il nome stesso, alla famosa bambola della tradizione russa.Lara Caffi disegna Matrioska: il nuovo shaker dalle radici antiche

La bamboletta misteriosa

Le origini della matrioška hanno radici giapponesi e, su ciò, pare non vi sia alcun dubbio. I nipponici sostenevano, però, che la prima di quelle figure fosse stata creata da un monaco russo.

Tuttavia, il prototipo della matrioška potrebbe, a sua volta, derivare dalla tradizione delle scatole cinesi.

La prima bambola di legno composta da otto pezzi venne costruita ai primi del Novecento dal mastro Vasilij Petrovič Zvëzdočkin e colorata dall’illustratore di libri per l’infanzia Sergej Vasil’evič Maljutin.

Quest’ultimo, profondo conoscitore dell’arte popolare dei villaggi russi, rappresentò la bambola con il vestito tradizionale locale, chiamandola Matrena (dal latino mater, “madre”).Lara Caffi disegna Matrioska: il nuovo shaker dalle radici antiche

Le otto piccole bambole che componevano la prima matrioška rappresentavano, in ordine di grandezza, una madre, una ragazza, un ragazzo, una bambina ecc., fino all’ultima figura, quella di un neonato in fasce.

Tradizionalmente la matrioška è considerata una sorta di contenitore che cela al suo interno qualcosa di magico e simboleggia la vita: in ognuna di esse sono raccolte storie, ricordi e relazioni.

Una magia tutta da bere: la collezione di KnIndustrie

Così la Matrioska di KnIndustrie può celare al suo interno un mix di ingredienti diversi da shakerare tra loro per creare un fresco cocktail da servire in uno dei 16 bicchieri della collezione.

Il nuovo shaker sintetizza la tradizionale forma della Matrioska in un accessorio ergonomico e di facile presa.

È realizzato in alluminio stone washed ma è disponibile anche in alluminio anodizzato nei colori Bronze, Gold e Black.

About Denise Mattioli

GUARDA ANCHE

Extra Ordinary Metal, il lusso da tavola firmato Alessi che sa d'antico

Extra Ordinary Metal, il lusso da tavola firmato Alessi che sa d’antico

Si ispira a radici artigiane antichissime, la nuova collezione Alessi Extra Ordinary Metal, proposta per l’autunno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *