Home / LIFESTYLE / Cucina / Laminam si presenta (finalmente) al grande pubblico: al via gli spot
Laminam al Salone di Milano 2017 porta il suo foglio ceramico bioattivo Hydrotect® per rivestire pareti, pavimenti, pareti divisori e scrivanie.

Laminam si presenta (finalmente) al grande pubblico: al via gli spot

Laminam è un marchio che produce un materiale che tutti dovrebbero conoscere: una ceramica dalle proprietà straordinarie. Meritava una campagna pubblicitaria come quella appena partita.Il progetto visual dal forte impatto, nasce infatti dal desiderio dell’azienda di raccontare l’uso della lastra ceramica 1620x3240x12mm come piano di lavoro.

Laminam al Salone di Milano 2017 porta il suo foglio ceramico bioattivo Hydrotect® per rivestire pareti, pavimenti, pareti divisori e scrivanie.
Laminam, Ossido Nero: 1620x3240x12mm

Abbiamo già scritto di questo materiale, estremamente versatile per un impiego in diverse soluzioni, sia per interni, sia per esterni.

È resistente a graffi e ad abrasioni profonde, all’insorgenza di funghi o muffe, alle macchie, ai prodotti chimici o a sostanze acide.

Ha un’innata igienicità (è antibatterico), richiede una bassa manutenzione ed è facilmente pulibile. Si aggiunge a tutto ciò il “dettaglio” estetico.

Le superfici curate da Laminam possono assumere un’ampia varietà di texture naturali e moderne, a misura di ogni desiderio.

La campagna pubblicitaria

Il progetto pubblicitario avviato appena un giorno fa riguarda l’utilizzo del materiale ceramico per piani di lavoro in cucina.

Si tratta di una serie di spot che vedremo in tv e anche sul grande schermo, composta di un cortometraggio di 5 minuti, un video di 60 secondi e 2 spot da 30 secondi ciascuno.

Il primo spot Tv

Il secondo spot Tv

I due spot di 30” vanno in onda dal 29 ottobre all’11 novembre 2017 su RAI, LA7 e LA7d, mentre dal 5 al 18 novembre li vedremo sui canali Sky e dal 2 al 22 novembre in oltre 230 sale cinematografiche d’Italia. È prevista poi una seconda ripresa della campagna anche nei primi mesi 2018.

Il video

Il cortometraggio

Sei cuochi all’opera

Gli spot “Laminam – Il top in ceramica” avvolti da un’atmosfera eterea dall’allure sofisticata, raccontano la relazione personale che si instaura tra l’uomo e il top Laminam attraverso un perfetto connubio di azioni e musica, all’interno di una cornice in cui antichità e modernità hi tech si armonizzano.

Caratterizzano il racconto 6 cuochi di diverse nazionalità che si scoprono via via nei due spot, scelti appositamente.

Non essendo attori, essi incarnano la veridicità e la naturalezza dell’uomo e della donna comuni mentre interagiscono con il piano di lavoro in ceramica, sottoponendolo a diversi stress (la resistenza ai graffi, al fuoco, al calore, l’igienicità e la facilità di pulizia).

Un’attivazione li ispira e infonde loro il coraggio di vivere il “qui e ora” guidandone i gesti che si fanno precisi, nitidi, fluidi e perfettamente consapevoli.

Un concept chiaro

Laminam abbraccia il mondo, entrando nella casa di tutte le persone. Regia, sceneggiatura e scenografia dell’intero progetto sono di Alessandra Stefani, direttore artistico Laminam.

La scena si avvale di un’impalcatura musicale appositamente scritta da Valerio Semplici (produttore Black Box) e Fabio Leonardi (musicista), composta da una dettagliata rumoristica che accompagna le azioni dei protagonisti, scandendone ogni singolo movimento.

Il progetto pubblicitario evidenzia anche uno dei principali valori aggiunti del brand: la ricercatezza estetica e la varietà di finiture che distinguono Laminam dagli altri materiali, frutto della capacità unica dell’azienda di intraprendere sempre nuove strade per amplificare le potenzialità della ceramica tradizionale rendendola materiale eclettico di nuova generazione, sorprendentemente attuale.

About Luigi Guido

GUARDA ANCHE

Extra Ordinary Metal, il lusso da tavola firmato Alessi che sa d'antico

Extra Ordinary Metal, il lusso da tavola firmato Alessi che sa d’antico

Si ispira a radici artigiane antichissime, la nuova collezione Alessi Extra Ordinary Metal, proposta per l’autunno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *