martedì , 25 luglio 2017
Home / MODA / Abbigliamento e accessori / Abbigliamento e Accessori Donna / Inverno 2017, Atelier Versace confeziona la psicostoria della donna
Inverno 2017, Atelier Versace confeziona la psicostoria della donna

Inverno 2017, Atelier Versace confeziona la psicostoria della donna

L’autunno-inverno immaginato da Donatella Versace è l’ingresso da una porta – l’Atelier – che apre nel futuro, dove troviamo ciò che sino a ieri l’altro era soltanto un set fantascientifico.

Precisione e leggerezza sono le due parole chiave che meglio descrivono uno stile di abbigliamento, visto, sino ad ora, solo sulle scene intergalattiche scritte da gente come Asimov, Herbert, Lucas.

Primeggiano i toni cromatici dell’oro e del bronzo, colori privilegiati dai romanzieri di fantascienza. In armonia con il tema anche i tagli sartoriali che rispettano, del resto, il trend di quest’epoca.Inverno 2017, Atelier Versace confeziona la psicostoria della donna

Donatella Versace

Atelier Versace è fantasia che diventa realtà. È potenza e insieme fragilità. Infatti racconta quell’incredibile forza che scaturisce dall’unione di questi due opposti.

Le normali attività sociali si connotano di un’estetica ormai del tutto avulsa da ogni più usato o abusato tema industriale: del passato. Stop. Quell’Era è chiusa.

Ciò che occorre vestire, d’ora in poi, è l’essenza personale dell’umana specie. È la mente che fa l’abito prim’ancora che il corpo: ancor più adesso, in questo tempo di mutamento identitario.

Attitudine e perfezione

La collezione bilancia l’attitudine degli abiti da cocktail Atelier Versace, con la massima perfezione delle creazioni pensate per adornare ogni possibile serata real sociality.

La giacca da smoking bianca ha un’elegante linea allungata, le spalle sono tagliate di netto e i revers si aprono sui gomiti come fosse una cappa. La fodera barocca è dipinta a mano e ricamata sui polsi.

Le tute sono armature che si sciolgono sul corpo, decori d’oro antico o di bronzo degradano sulla loro superficie sfumando verso il bianco.

Artificio che esalta la naturalezza

Un nuovo volume viene definito dal mini abito di pelle d’oro antico che ha maniche lunghe e spalle importanti, con pieghe ricurve trattenute sui fianchi da decori in metallo.

La pelliccia è scolpita per creare voluminosi cappotti corti, dalle maniche ampie, con patch di visone e volpe Australiana dal pelo lungo che creano linee drammatiche e sinuose.

Il cappotto bianco ha una perfezione architettonica: i polsini esagerati ne stravolgono il volume mentre le ampie maniche lasciano intravedere la fodera dipinta a mano e ricamata.

Gioielli sui tessuti

Anelli d’oro antico uniti da bande di tulle creano un mini abito dall’attitudine rock. Un intarsio barocco attraversa un altro abito in pelle metallica e camoscio con inserti trasparenti di maglia di cristalli, per un effetto da guerriero.

Un importante abito da sera di pizzo è completamente sorretto da un collier d’oro antico: le sue trame hanno ricami di bronzo che virano verso la trasparenza.

Sopra una base di maglia metallica lo chiffon di seta lavorato a nido d’ape, trattenuto da dettagli dorati, crea un abito simile a una visione. Una cintura stampata in 3D si articola intorno a una testa di serpente.

L’incredibile maestria dell’Atelier si manifesta in un abito lungo di tulle bianco che sviluppa una cascata drammatica di pieghe trattenute.

Il bracciale con brillanti Mosaic, della collezione Atelier Versace Jewellery, prende ispirazione da un mosaico di Palazzo Versace Milano.

L’anello Daivi, con importante Ametista centrale circondata da serpenti in oro rosa, ricorda la figura mitologica di Medusa.

About Alessandra Fumagalli

GUARDA ANCHE

PatBo firma un'edizione limitata  della Chuck Taylor All Star

PatBo firma le nuove Converse Chuck Taylor All Star Limited Edition

PatBo firma un’edizione limitata  della Chuck Taylor All Star Converse ha collaborato per la seconda volta …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *