Il problema dei rifiuti come porre rimedio

Il problema dei rifiuti come porre rimedio

Il fenomeno delle discariche e dell’incontrollato abbandono dei rifiuti in luoghi non esattamente adatti al loro smaltimento, è un fenomeno in continua crescita specialmente nelle aree meridionali dello stivale.

Ciò influisce negativamente sull’ambiente e sulla salute dei residenti, che presentano non pochi problemi respiratori nei casi più lievi.

Cresce inoltre il numero di persone che, a causa dell’aria irrespirabile, sono colpite da patologie tumorali ma non solo.

Aumentano i neonati che nascono affetti da malformazioni e che, nella maggior parte dei casi, presentano una maggiore probabilità di ammalarsi in futuro.

Tutta questa situazione non fa altro che inficiare differenti aspetti dell’economia, a partire dalle attività turistiche. Chi vorrebbe visitare una città in cui, ad ogni passo, vi è un cumulo di rifiuti?

Beh in questo articolo prenderemo in considerazione la situazione che al momento interessa varie città del sud Italia con un riferimento particolare alla città di Caserta, e tutto il circondario.

Eppure Caserta, con la sua bella reggia, potrebbe avere numerosissime potenzialità.

In particolare, numerose sono le pizze della nota città, dove purtroppo si assiste ad un forte degrado ambientale dal punto di vista dell’abbandono dei rifiuti ineguagliabile; allo stesso modo anche nelle zone che interessano il centro storico, il fenomeno dell’abbandono incontrollato dei rifiuti ed in conseguenza del loro accumulo, rappresenta un vero pericolo per la salute dei cittadini.

Il risultato, è che intere aree del territorio urbano del Comune, si sono, per forza di cose, tramutate in vere e proprie discariche abusive.

A questa situazione deve essere trovata una soluzione, e deve essere individuata subito.

Affinché lo stato delle cose cambi, è necessario che i primi a cambiare atteggiamento siano i cittadini.

Se l’area d’interesse versa in una condizione tale, i colpevoli sono i cittadini e la loro incapacità di comportarsi in maniera civile, nel rispetto dell’ambiente e degli altri.

Si tratta di semplici azioni di civiltà che dovrebbero essere spontanee ma, soprattutto, quotidiane.

Per cambiare lo stato delle cose l’educazione, ed il senso civico, di ciascuno di noi devono prendere il sopravvento nella quotidianità.

Ecco perché il Comune stesso ha indetto non solo una raccolta di rifiuti straordinaria, ma sta anche facendo in modo che tutti i cittadini, passino all’effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti, fatta porta a porta e che è già stato appurato, funzionare adeguatamente.

Maria Cirillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *