Gli ultimi sviluppi nel campo della Geotermia

Gli ultimi sviluppi nel campo della Geotermia

Le problematiche legate all’utilizzo dell’energia geotermica stanno assumendo una rilevanza non indifferente, e vi è la necessità di trovare delle soluzioni adeguate dal punto di vista tecnologico e normativo.

A livello europeo esiste un progetto, ovvero il progetto GEOENVI, che si occupa proprio di questa problematica.

La geotermia, d’altronde, è una delle protagoniste assolute della transizione energetica mondiale. E’ questo l’obiettivo del progetto GEOENVI, nato all’interno dell’Horizon 2020 e presentato in queste ore.

Il sottosegretario di Stato del Ministero dello Sviluppo Economico, Davide Crippa ha annunciato una consultazione  con lo scopo di tracciare le linee operative e le procedure semplificate connesse alle installazioni geotermiche, tenendo conto anche della pianificazione ottimale dei rifacimenti di apparati preesistenti.

Ecco quali sono state le sue parole in merito all’argomento: “La decisione di inserire la geotermia all’interno del decreto Fer2 nasce dalla necessità di rispondere a nuove esigenze, legate alle emissioni, che sono anche alla base del progetto GEOENVI, fondamentale proprio per la capacità di individuare idee prospettiche di abbattimento dei sistemi inquinanti e anche di promozione di nuove tecnologie”. Egli si è espresso anche relativamente ai nuovi impianti, e ha aggiunto in seguito: “Risulta prioritario realizzare un piano che risponda in maniera equilibrata e puntuale all’abbattimento delle emissioni, puntando alle migliori tecnologie”.

Anche il Presidente di Elettricità Futura, Simone Mori, ha detto la sua sull’argomento sottolineando l’importanza dello sviluppo delle fonti rinnovabili.

Ecco le sue parole a riguardo: “Lo sviluppo delle fonti rinnovabili e la decarbonizzazione costituiscono una grande opportunità di crescita economica, di miglioramento ambientale e valorizzazione della filiera italiana, soprattutto nel caso di una tecnologia come la geotermia, elemento di eccellenza per il nostro sistema energetico. L’obiettivo del progetto GEOENVI, ampiamente condiviso da Elettricità Futura, è di implementare questa tecnologia attraverso soluzioni che siano accettabili dal punto di vista dell’ambiente, nonché integrate in maniera armonica con il nostro territorio. La numerosa adesione da parte di partner italiani a questo progetto dimostra la volontà del nostro comparto di realizzare una pianificazione inclusiva che vedrà nel Decreto Fer2 uno strumento efficace”.

Philippe Dumas, Segretario Generale EGEC e coordinatore del progetto GEOENVI, aggiunge: “Il mercato della geotermia in Europa è in forte sviluppo. In Italia, l’energia geotermica rappresenta un settore industriale importante, che coinvolge piccole e grandi imprese, è altamente innovativo ed esporta in tutto il mondo, grazie anche ad un mercato interno storicamente forte e consolidato”.

 

Maria Cirillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *