Home / ELETTRONICA / Giudizio Universale, il balzo dell’Arte nel futuro ai raggi laser
Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Giudizio Universale, il balzo dell’Arte nel futuro ai raggi laser

Il Giudizio Universale – Michelangelo and the secret of the Sistine Chapel, è uno spettacolo unico al mondo. Con il prodigio della tecnologia Panasonic, va in scena un evento che non ha precedenti.

Immersi nella meraviglia

Il ricco calendario di repliche, in programma per un anno, a far data dal giorno del debutto – ossia dallo scorso 15 marzo – è traboccante di prenotazioni.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

L’Auditorium Conciliazione di Roma vede, sin dalla prima, una fitta partecipazione di pubblico d’ogni fascia, confermando un successo annunciato, a dispetto di qualche malevola previsione.

Sono già diverse decine di migliaia, infatti, le prenotazioni che continuano ad arrivare da tutto il mondo, per assistere a un’ora di intrattenimento inedito a memoria umana.

La tecnologia al servizio dell’arte e della storia

Il racconto si fa visione luminosa, totalmente immersiva. La storia prende forma intorno allo spettatore. Il futuro dell’entertainment live è stato, finalmente, coniato.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Trasportato in una sorta di quarta dimensione, il pubblico rivive gli inizi del 1500 italiano, quale parte attiva di una scena cosmogonica, mescolato tra i protagonisti della storia.

La tecnologia più avanzata si sposa alla contaminazione di diverse forme artistiche e produce, nello spettatore, un’esperienza multi-sensoriale senza precedenti.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Il genio del produttore e regista Marco Balich ha ricostruito alla perfezione i luoghi che hanno dato alla luce il capolavoro di Michelangelo.

Protagonista assoluta è la Cappella Sistina, rivissuta in una genesi artistica dal Dna multiforme, dove i luoghi dell’arte per eccellenza arrivano dritti al cuore dello spettatore.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Ma si rivive anche l’emozione del luogo segreto dell’elezione del Papa, oppure il fascino senza tempo dalle stanze dei musei vaticani: stando comodamente seduti al proprio posto.

L’effetto visivo supera se stesso. Il tutto assume una forma reale, quasi tangibile. La luce che viene prodotta è capace di generare le sensazioni che Michelangelo prova.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Dalla scoperta della forma celata nel marmo, alla reticenza dell’artista prima di accettare l’incarico, allo straniamento che accompagna il suo ritorno a Roma trent’anni dopo la realizzazione dell’opera.

È il racconto di un’opera d’arte che diventa, esso stesso, opera d’arte, in una performance teatrale che incontra la magia immateriale degli effetti speciali.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Dentro lo show

Il pubblico diventa partecipe attivo di un fenomeno mai visto prima. Lo show realizzato con la preziosa collaborazione dei Musei Vaticani, trasfigura l’Auditorium.

Le pareti, il palco e il soffitto diventano i luoghi della creazione del Giudizio Universale.

Le Straordinarie performance teatrali, sono accompagnate da voci fuori campo che raccontano la nascita del Capolavoro di Michelangelo.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Avvolti da luci che sembrano affreschi e da un impianto audio che scuote l’animo, gli spettatori ripercorrono negli stessi luoghi le emozioni del grande artista toscano.

L’indole di Michelangelo, il suo genio, la sua volontà, il suo dissidio interiore, vengono raccontati intorno allo spettatore, che resta immerso in una volta di proiezioni a 270°.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Una tecnologia serafica

È la tecnologia di Panasonic che ricostruisce con la magia luminosa degli effetti speciali la sacralità di quei luoghi.

Vengono utilizzati in totale 30 proiettori ad elevatissima luminosità, frutto della più avanzata produzione dell’azienda.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Diciotto modelli PT-RZ31K da 31.000 lumen, combinano DLP a 3 chip con la tecnologia laser Solid Shine, offrendo una qualità d’immagine mozzafiato su grandi schermi.

Dieci modelli PT-RZ21K da 20.000 lumen, garantiscono ben 20.000 ore di funzionamento senza alcuna necessità di manutenzione.Giudizio Universale, il balzo dell'Arte nel futuro ai raggi laser

Dotati anch’essi di una doppia sorgente di luce a laser DLP a 3 chip, offrono ridondanza incorporata e assicurano una proiezione continua, senza interruzioni.

Infine, due mocdelli PT-RZ12K da 12.000 lumen e risoluzione WUXGA, completano questa dotazione tecnologia tanto imponente quanto invisibile, discreta.

About Giuliano Cuccurullo

GUARDA ANCHE

VIA Technologies dà vita al brand Vtric Active per i cavi ottici del futuro

VIA Technologies dà vita al brand Vtric Active per i cavi ottici del futuro

VIA Technologies, Inc. annuncia il lancio del nuovo brand di cavi ottivi Vtric Active con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *