4 modi per ritrovare l’equilibrio interiore ed essere felici

4 modi per ritrovare l’equilibrio interiore ed essere felici

Capita nel corso della vita di sentirsi smarriti, incompresi, insoddisfatti e sfiduciati verso se stessi e verso il prossimo.

È semplicemente un momento in cui si è perso l’equilibrio interiore, che è fortemente connesso con la spiritualità.

Erroneamente si tende a confondere la spiritualità con elementi della religione, e con pratiche associate ad essa.

La spiritualità può essere assimilata ad un rapporto più profondo, in simbiosi con se stessi, con la propria vita ed in generale con la propria intimità.

Nel momento in cui capita di sentirsi perso, come accennato all’inizio, occorre prendere consapevolezza del fatto che forse si è perduta la connessione con la propria spiritualità, e bisogna cercare di ritornare in se stessi.

Riuscire in questo scopo non potrà che migliorare il proprio benessere apportando benefici non solo alla mente, ma anche al fisico che molto spesso risente di determinati momenti di “down”.

Prima di iniziare il cammino verso il recupero della propria spiritualità, occorre tenere presente che la vita spirituale di ognuno è una sorta di percorso che, molto probabilmente, già in passato è stato tortuoso e caratterizzato da ostacoli da superare con determinazione.

Bisogna anche tenere conto del fatto che quello che ha funzionato in passato per rimediare a questa situazione, potrebbe non funzionare più in questo momento oppure in futuro.

Perché si cresce ed in conseguenza non si è sempre gli stessi.

Potrebbe anche capitare il contrario ovvero che pratiche utilizzate in passato, potrebbero avere effetto nell’immediato in un determinato momento della propria vita.

Inoltre non bisogna sottovalutare il fatto che i metodi che funzionano per alcuni, potrebbero non funzionare in altri casi.

Ogni soggetto è a sé: ognuno presenta un proprio percorso spirituale, un modo differente di affrontare i problemi.

Ecco i 4 metodi da mettere in atto, al fine di recuperare la propria spiritualità e ritrovare la felicità.

Anzitutto bisogna imparare a perdonare il prossimo, in quanto perdonare significa lasciare andare il dolore relativo a determinate persone e/o situazioni e ciò vi farà stare meglio.

In secondo luogo, bisogna aprirsi agli altri, con onestà, al fine di comprendere ed accettare che nessuno è perfetto.

La bellezza, dopotutto, nasce dall’imperfezione.

Scava a fondo dentro te stesso perché solo se ci si conosce alla perfezione, ci si può aprire alla possibilità della vita. Occorre stabilire come si vuole vivere la vita, cercando di rispettare quelle “regole”.

Maria Cirillo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *